Rapina una ragazza mentre rientra a casa: finisce in manette

0
5

Gli Agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, nelle prime ore dell’odierna mattinata, hanno tratto in arresto un plupregiudicato 20enne, originario di Cava de Tirreni, perché responsabile di rapina aggravata in danno di una 23enne di Avellino. La ragazza, dopo una serata trascorsa con amici, nel rientrare presso la propria abitazione nel centro cittadino, veniva aggredita dal malvivente che la bloccava minacciandola di morte con un taglierino qualora non avesse consegnato il denaro in suo possesso. La 23enne riusciva a divincolarsi ma l’aggressore con mossa fulminea si impossessava di un telefono cellulare dandosi, successivamente, a precipitosa fuga. Gli Agenti prontamente intervenuti sul posto, grazie alla precisa descrizione dell’aggressore fornita dalla vittima riuscivano ad identificare il rapinatore. Lo stesso, già noto alle Forze dell’Ordine per precedenti specifici, veniva rintracciato presso l’abitazione della compagna sita in Via Tagliamento e tratto in arresto. A seguito di perquisizione si rinvenivano sia il telefonino sottratto alla 23enne che ll taglierino usato nella circostanza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here