Rapina a mano armata al WindTre di Viale Italia: in carcere uno della banda

Rapina a mano armata al WindTre di Viale Italia: in carcere uno della banda

8 Giugno 2021

Nella mattinata di oggi, personale della Squadra Mobile della Questura di Avellino, guidato dal Vicequestore Gianluca Aurilia, ha dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Avellino su richiesta dell’ufficio di via Palatucci, nei confronti di un uomo di anni 38 di Acerra, ritenuto gravemente indiziato della rapina a mano armata commessa nel capoluogo irpino lo scorso 03/02/2021 ai danni dello Store WindTre di viale Italia.

Sono in corso ulteriori attività d’indagine concernenti la posizione di un altro uomo, verosimilmente concorrente nel reato.

I fatti, come detto, risalgono allo scorso febbraio quando due malviventi entrarono nel negozio di telefonia con il volto coperto dalla mascherina anti-Covid fingendosi dei clienti. Poi puntarono la pistola contro titolari e commesse: circa 2mila euro il bottino, poi la fuga grazie a un terzo complice che li attendeva in auto nelle vicinanze.

Le indagini dei poliziotti sono partite proprio dal veicolo, individuato con l’ausilio delle telecamere della videosorveglianza della zona