“Qui saltiamo tutti in aria”. Petrillo, il titolare del bar che ha avvertito per primo i vigili del fuoco

“Qui saltiamo tutti in aria”. Petrillo, il titolare del bar che ha avvertito per primo i vigili del fuoco

14 Settembre 2019

Alfredo Picariello – Tra i primi ad allertare le forze dell’ordine ed i vigili del fuoco ieri, il gestore di un locale collocato proprio difronte la Ics e il gestore del distributore Esso che confina con l’azienda. “All’improvviso, intorno alle 13, ho visto dal bancone del bar fumo nero e fiamme”, afferma Albino Petrillo, titolare del locale. “La prima cosa che ho pensato? Qui saltiamo tutti in aria. Sappiamo bene quello che produce l’azienda. Inoltre, c’è la linea del metano nei pressi. Ho avvertito immediatamente i vigili del fuoco”.

Il bar di Petrillo è stato un po’ il “rifugio” di tutti, in particolare delle forze dell’ordine che hanno operato senza mai risparmiarsi. Caffè ed acqua minerale soprattutto. La nube tossica che si è sprigionata da Pianodardine ha tenuto con il fiato sospeso non solo i residenti dei comuni irpini ma anche di zone campane vicine, come Nocera Inferiore, ad esempio.