Querelle Piano di Zona A4: il Tar blocca l’insediamento dei tre commissari. Punto per Festa

0
853

Querelle Piano di Zona, un punto a favore dell’Azienda Consortile A4 (e di Festa) contro la Regione. Il Tribunale Amministrativo Regionale della Campania, sezione staccata di Salerno, si è espresso sul ricorso proposto dall’Azienda Speciale Consortile Ambito A04, rappresentata e difesa dall’avvocato Marcello Fortunato.

L’Azienda, come si sa, ha impugnato il decreto presidenziale n. 149 dell’11.11.2021, con il quale il Presidente della Giunta Regionale della Campania ha disposto la nomina, “in attuazione della D.G.R.C. n. 462 del 19/10/2021”, dei componenti della Commissione ad acta; la delibera di G.R.C. n. 462 del 19.10.2021, con la quale è stato disposto il commissariamento dell’Azienda Consortile Ambito A04, ai sensi dell’art. 47 LR n. 11/2017.

Il Tar scrive: “Vista l’istanza di misure cautelari monocratiche proposta dalla parte ricorrente, ai sensi dell’art. 56 cod. proc. amm.; considerato che il ricorso in esame, proposto dall’Azienda Consortile Ambito A04 (destinataria dei provvedimenti impugnati), non appare destituito di fondamento giuridico in relazione alle dedotte censure di difetto di istruttoria e difetto di motivazione, come peraltro già delibato in sede cautelare da questo Tribunale in occasione del pregresso ricorso proposto dal solo Comune di Avellino; rilevato altresì che sussiste il prospettato pregiudizio irreversibile, in relazione all’imminente insediamento della Commissione ad acta, fissato per il prossimo 13 dicembre, accoglie la suindicata istanza di misure cautelari monocratiche e per l’effetto sospende i provvedimenti impugnati. Fissa per la trattazione collegiale la camera di consiglio del 12 gennaio 2022”.

In poche parole, lunedì 13 dicembre i tre commissari indicati della Regione Campania non si potranno insediare, in attesa di un nuovo pronuciamento del Tribunale Amministrativo Regionale che dovrebbe arrivare esattamemte un mese dopo.