Qualità della vita, Sinistra diesse:’Le deleghe da sole non bastano’

0
3

Avellino – La Sinistra diesse rilancia il progetto di tenere insieme il territorio. Laddove la sfida è soprattutto una: quella di un nuovo metodo per ricostruire il patto tra delega e partecipazione. Perché: “la città è prima di tutto qualità della vita”. E: “il sistema deleghe da solo non basta più”. Esordisce così il secondo appuntamento svoltosi presso il Centro sociale Samantha della Porta, a pochi giorni dall’incontro del 23 ottobre presso il Victor Hugo. Una volontà di rivedersi espressa dai promotori e dalle associazioni che ne avevano accettato l’invito dopo la constatazione “di un comune e diffuso disagio”.
Nel mirino, i cosiddetti servizi immateriali che incidono sul tempo-vita. E: “un livello di governo non sempre attento ai fenomeni della città – spiega Giuseppe Carillo, esponente diessino – laddove, a seguito degli avvenimenti allarmanti degli ultimi giorni, sono insufficienti le argomentazioni del sindaco mentre la convocazione di un Consiglio comunale straordinario e aperto potrebbe essere invece un primo segnale concreto di risposta”.
Tre i relatori al tavolo: Erika Picariello, sinistra Ds; Carlo Mele, Caritas Diocesana; Paolo Capozzo del Coordinamento compagnie irpine di spettacolo (tra il pubblico: l’ex assessore alle Politiche sociali, Giancarlo Giordano, il capogruppo di Libera Città, Antonio Gengaro, Roberto Montefusco, Roberto Ziccardi, Ettore De Socio …). Diverse esperienze messe insieme per “costruire un punto di vista comune finalizzato a un programma di rilancio della città che parli alle sue forze attive”. Dove è quanto mai importante la buona gestione dello spazio dei servizi e dei luoghi “al posto di grossi interventi pubblici che non sempre si rivelano utili (tunnel, ndr)”, ribadiscono all’unisono Picariello e Giordano.
“Abbiamo perso la sfida della raccolta differenziata”, continua l’esponente in rosa della Sinistra Ds. Che punta il dito contro le presunte “distrazioni” dell’amministrazione comunale: “Politiche culturali, teatro, Politiche giovanili, scuola, Informagiovani …dove sono le deleghe? Dove è l’azione amministrativa?”. Un’analisi che prosegue e che non tralascia neppure criminalità e povertà. Piaghe della città verso cui la Sinistra diesse propone la sua formula ‘oltre il partito’: “Nell’orizzonte del governo locale – spiega Picariello – il sistema deleghe non va più bene. Occorre invece ripensare la partecipazione da parte di quella società civile che è presente ogni giorno”. (di Ant. Mic.)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here