Qualità della vita: la classifica del Sole 24Ore conta anche il Covid. Avellino guadagna 10 posizioni

Qualità della vita: la classifica del Sole 24Ore conta anche il Covid. Avellino guadagna 10 posizioni

14 Dicembre 2020

Renato Spiniello – Male Salerno e Napoli, in netta risalita Avellino e Benevento, stabile Caserta. E’ questa la fotografia della zona bassa della classifica della “Qualità della vita” del Sole 24 Ore, sui 107 capoluoghi di provincia dello Stivale.

Il capoluogo partenopeo perde undici posizioni rispetto al 2019 ed è 92esima; Salerno scende di sette posti in graduatoria e si assesta al 93esimo posto; un gradino sotto c’è Caserta, 94esima, che rispetto allo scorso anno cala di una posizione. In risalita di Avellino (84esima, era al 94esima l’anno scorso) e Benevento (79esimo posto, era al 95esimo).

La classifica generale premia invece Bologna, al primo posto, che guadagna ben 13 posizioni e traina un po’ tutte le province dell’Emilia Romagna. Sul podio le solite Bolzano e Trento, mentre il Sud resta fermo nella parte bassa della graduatoria, con i sui problemi di sempre.

Circa 90 gli indicatori analizzati, tra questi Ricchezza e consumi; Demografia e salute; Affari e lavoro; Ambiente e servizi; Giustizia e sicurezza e Cultura e tempo libero. Vista la pandemia è stato inserito tra i parametri anche l’indice dei casi Covid rilevati ogni mille abitanti.