Qualità dei vini artigianali, scopriamo che cosa è la FIVI

0
1470

Si parla spesso di vini artigianali o di vini prodotti a partire da agricoltura biologica o biodinamica, tuttavia le informazioni sono ancora piuttosto confuse e non è facile identificare, tutelare e classificare questo tipo di vini, né riconoscere i produttori che hanno scelto di lavorare seguendo questa direzione.

Oggi è possibile acquistare vini online prodotti artigianalmente con metodi naturali e con uve coltivate secondo i metodi dell’agricoltura biodinamica, anche se le informazioni sono tuttora scarse e incomplete e non è semplice riconoscere i prodotti autentici.

Per definire meglio i vini artigianali, ma soprattutto per riconoscerne e tutelarne i produttori, nel 2008 è nata la FIVI, la Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti, senza fini di lucro, il cui intento è quello di rappresentare e difendere i vignaioli nei confronti delle istituzioni, e di sensibilizzare i consumatori nella scelta di prodotti artigianali, naturali e di qualità.

La FIVI non è un’associazione di categoria, ma un’associazione di vignaioli che si autorappresentano senza intermediari, per sostenere il proprio lavoro non solo sotto l’aspetto economico, ma anche culturale, territoriale ed identitario.

Perché è stata fondata la FIVI e chi ne fa parte

L’idea di fondare la FIVI nasce, appunto, nel 2008, con l’intento di dare vita ad un’organizzazione che potesse riunire tutti i produttori vinicoli artigianali e indipendenti, per mettere in evidenza l’intenzione di sostenere una produzione legata al territorio e ai metodi artigianali, biologici e biodinamici, distaccandosi dalle istituzioni settoriali e dai grandi gruppi.

Da tempo, la produzione industriale ha smesso di dare importanza alla scelta delle uve e delle materie prime: grazie alla FIVI, i vignaioli artigiani possono difendere e promuovere la propria immagine e offrire un prodotto unico, garantito e realmente originario dal territorio indicato in etichetta, permettendo di tracciarne l’intera filiera.

Scegliere i vini FIVI: i vantaggi per i consumatori

Nella scelta del vino da portare in tavola, o semplicemente da degustare, non è importante solo la qualità, ma anche la provenienza e il metodo produttivo. Preferire i vini prodotti da vignaioli indipendenti FIVI non significa solo acquistare e gustare un vino eccellente, ma anche esaltare il territorio in cui si trova il vigneto, il quale rappresenta un vero patrimonio naturale e culturale, oltre ad incentivare e sostenere le piccole realtà sparse su tutto il territorio italiano, dando respiro e supporto ai veri custodi del territorio e dell’ambiente.

Alcuni vignaioli, infatti, possiedono terreni di cui si curano da generazioni, portando avanti una produzione vinicola legata esclusivamente alla propria zona di origine e alle biodiversità locali.

Oltre, naturalmente, al vantaggio di degustare un vino prodotto con tecniche artigianali e metodi naturali, spesso privo di sostanze chimiche e di additivi e proveniente nella maggior parte dei casi da vigne coltivate secondo i principii dell’agricoltura biodinamica o biologica.

Florwine, l’enoteca online per chi ama i vini artigianali e naturali

Florwine è un sito di e-commerce dove è possibile effettuare l’acquisto vino online scegliendo tra un vasto catalogo di prodotti esclusivamente artigianali e biodinamici, oltre a vini naturali e vini FIVI. Lo store di Florwine non è solo una semplice enoteca online ma un riferimento importante per i consumatori più attenti alla sostenibilità ambientale e alla qualità del vino, considerando sia le caratteristiche organolettiche, l’aroma e il gusto, sia la provenienza e le tecniche di coltivazione e vinificazione.

Il servizio di vendita di vini online si riferisce ad oltre 1800 etichette, tutte provenienti da piccoli produttori che hanno scelto di evitare le procedure standard e di attenersi alle regole della coltivazione rispettosa dell’ambiente e della vinificazione artigianale e naturale. Lo staff di Florwine collabora con sommelier specializzati al fine di offrire la possibilità di acquistare vini online di qualità eccelsa, con il vantaggio di poter scegliere tra vini prodotti con l’assenza di solfiti aggiunti, lieviti selezionati e additivi chimici in genere. Per avere informazioni dettagliate, basta visionare la scheda prodotto e verificare le caratteristiche e la provenienza di ogni bottiglia, accompagnata da un video di presentazione del produttore stesso.

Vini biodinamici e artigianali: perché sono sempre più spesso i preferiti

Sono sempre più numerosi gli estimatori del vino di qualità che scelgono etichette prodotte da vignaioli indipendenti e si orientano in prevalenza verso i vini artigianali, biodinamici e naturali, preferendoli ai marchi industriali proposti dal mercato.

Le ragioni per scegliere un vino artigianale sono diverse, e riguardano sia il gusto, sia la salute personale, sia il rispetto per l’ambiente e il territorio, proteggendo le biodiversità e sostenendo l’impegno delle piccole cantine.

I vini prodotti con metodi naturali non includono tra gli ingredienti la presenza di solfiti aggiunti, lieviti selezionati, coadiuvanti enologici e garantiscono un’esperienza di degustazione unica e incomparabile, poiché sia le tecniche di coltivazione che i metodi di vinificazione e affinamento sono semplici, naturali e curati in ogni dettaglio, per ottenere un prodotto alimentare di grande pregio.

L’intento dei viticoltori e vignaioli che aderiscono al FIVI è quello di diffondere una maggiore consapevolezza verso la qualità, la purezza e la provenienza del vino, invitando i consumatori a conoscere i metodi più antichi e tradizionali di viticoltura e vinificazione nel pieno rispetto e valorizzazione del territorio d’origine.