Quadrelle – Sgominata banda spacciatori: tre fratelli ai domiciliari

0
5

Quadrelle – Prosegue incessante l’attività investigativa di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti da parte della Questura di Avellino.

Alle prime luci dell’alba, personale della Sezione Antidroga della Squadra Mobile, diretta da Pasquale Picone coadiuvato dal Sostituto Commissario Bianco, ha tratto in arresto su ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa da Carmela Iorio, G.I.P. presso il Tribunale di Avellino, tre fratelli, originari di Quadrelle – Luigi, Felice e Lucio Navaretta, di età compresa tra i 33 e 21 anni – componenti di una banda. I tre avevano realizzato una “fiorente” piazza di spaccio nella zona del baianese.

Le attività di indagine partite dalla rilevata diffusione di hashish e marijuana tra i giovani residenti nel baianese e portate avanti con una meticolosa e brillante attività investigativa basata su strumentazioni tecniche, pedinamenti e rilievi fotografici, hanno consentito di acquisire un consistente impianto probatorio a carico dei tre che si rifornivano presso le piazze di spaccio del napoletano per poi rivendere la ‘merce’ ai giovani del baianese, anche studenti. L’impianto accusatorio della locale Procura della Repubblica, diretta da Aristide Romano, ha permesso al Sostituto Procuratore Maria Luisa Buono di richiedere ed ottenere dal G.I.P. l’emissione dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere.

I tre sono stati posti agli arresti domiciliari.
Nel corso dell’operazione, che ha permesso di sequestrare presso il domicilio dei fratelli circa 4 grammi di hashish, è stato inoltre denunciato a piede libero il padre, N.G, in quanto deteneva illegalmente 12 proiettili calibro 38.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here