PSI: “Riapertura della Pediatra-Nido all’Ospedale di Ariano Irpino”

PSI: “Riapertura della Pediatra-Nido all’Ospedale di Ariano Irpino”

2 Agosto 2021

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il comunicato stampa del Partito Socialista Italiano.

“Finalmente l’unità di Pediatria-Nido dell’Ospedale Frangipane è riaperta. Terminano i giorni del disagio e, in qualche caso, della disperazione. Da oggi all’Ospedale di Ariano Irpino è consentito di nuovo nascere. Questo è accaduto grazie all’intervento della regione Campania che ha convocato un incontro in cui si è verificata la disponibilità dell’azienda Ospedaliera Moscati di Avellino, del Santobono-Pausillipon di Napoli e del San Pio di Benevento a distaccare proprie unità mediche di pediatria presso l’ospedale di Ariano. A queste strutture ospedaliere ed ai loro dirigenti va il ringraziamento di tutti noi. Ci piace, in particolare, ricordare la sollecita disponibilità manifestata, nell’occasione dal nostro concittadino dott. Mario Ferrante direttore del S. Pio”.

“Questo dimostra che, dopo tutto non era impossibile riaprire il reparto. E sarebbe stato possibile, intervenendo prima, evitarne la chiusura. Quanto accaduto non deve ripetersi, anzi, è necessaria l’attenta vigilanza dell’associazionismo, delle forze politiche e la reattività delle istituzioni, specie nell’avvio della auspicata da tutti prossima fase post pandemica affinché si attivi il ritorno alla completa funzionalità del nostro plesso ospedaliero. Per questo obiettivo non escludiamo momenti di mobilitazione. Perciò noi socialisti abbiamo immediatamente sostenuto l’iniziativa del sindaco Franza”.

“Poteva perdersi in petizioni, organizzare inconcludenti raccolte di firme, partecipare a sit-in e piagnistei o costituire inconcludenti commissioni. Ha preferito prendere immediatamente posizione coinvolgendo le autorità regionali, richiamando direttamente il presidente della commissione Sanità della regione e la deputazione regionale ad esercitare la propria funzione di vigilanza su chi è, per incarico della regione medesima, preposto al conseguimento di obiettivi fissati da precisi protocolli. Il tutto è stato fatto evitando di farsi attrarre in sterili polemiche contro il presidente De Luca, cosa che ha reso ancora più autorevole il proprio richiamo”.

“I risultati non sono mancati come la cronaca racconta. I socialisti sono stati sempre vigili ed attenti alle problematiche della Sanità e da oggi lo saranno con maggiore determinazione convinti che esse saranno affrontate dal nostro sindaco con la stessa tempestività e determinazione manifesta in questa occasione”.