Provincia – Questione Osa: sciolta qualche incognita

0
4

Provincia – Si diradano le nubi sulla questione Osa (Operatori Socio Assistenziali). Questa mattina a Palazzo Caracciolo si è infatti tenuto un incontro tra i Segretari Generali di Cgil, Cisl e Uil e gli Assessori Antonia Ruggiero, Giuseppe Del Mastro e Giuseppe Solimene. L’obiettivo è quello di determinare provvedimenti per assicurare il “servizio di assistenza specialistici” nelle scuole gestite dalla Provincia, in previsione dell’avvio dell’anno scolastico 2009-2010.

L’incontro ha raggiunto buoni risultati: anzitutto è stato stabilito che tutti i circa 170 O.s.a. in via transitoria, in attesa del bando di concorso generale, saranno utilizzati e dislocati sulla base delle richieste avanzate dai Dirigenti Scolastici.

Nei prossimi giorni, è stato inoltre deciso, gli operatori, in servizio nel precedente anno scolastico, saranno convocati per la scelta della sede di servizio.

Poi un annuncio: entro il prossimo mese di settembre sarà pubblicato il bando di concorso pubblico per l’assunzione definitiva degli Operatori complessivamente necessari per la gestione del servizio e questo a seguito di un attento monitoraggio di fabbisogno e qualità (condotto e realizzato dall’Assessorato competente).

Su tutte le problematiche riguardanti l’Assessorato retto da Antonia Ruggiero (Pari opportunità, Politiche giovanili, Politiche di integrazione e di sostegno per la disabilità, Informagiovani), sarà attivato un apposito incontro con le Organizzazioni Sindacali per la verifica della programmazione per i prossimi mesi e per avviare un tavolo di confronto e di concertazione sulle problematiche dei giovani e delle donne.

I Segretari Generali di Cigl, Cisl e Uil, Petruzziello, Melchionna e De Feo esprimono soddisfazione per il primo risultato raggiunto a tutela dei livelli occupazionali, in un settore socialmente rilevante per l’assistenza dei diversamente abili, e per la garanzia di un servizio a tutela del diritto allo studio di ragazzi e giovani sfortunati. “Si tratta di una particolare condizione di disagio che dovrà essere definitivamente risolta “, a tal fine i segretari Petruzziello, Melchionna e De Feo hanno espresso la piena disponibilità a seguire tutto l’iter procedurale di preparazione del bando di concorso generale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here