Provincia – Incarichi, Rossi (Mpa): “Ennesima brutta figura del Pd”

0
9

Provincia – “L’interrogazione consiliare annunciata e mai protocollata dal capogruppo consiliare del Pd si è rivelata una clamorosa bufala estiva che ha dimostrato la scarsa sensibilità istituzionale del “presentatore”. La sconcertante leggerezza politica del capogruppo De Simone si è tradotta in boomerang e ne dovrà rispondere in ogni sede. All’assessore Gnerre, a Musto e al vicepresidente Giuseppe De Mita, esprimo la mia personale solidarietà e quella del Mpa irpino”. E’ quanto afferma Francescantonio Rossi, consigliere Provinciale del Movimento per l’Autonomia – Alleati per il Sud. “L’esordio del Pd a Palazzo Caracciolo – aggiunge Rossi – non è di buon auspicio e getta un’ombra sinistra sui rapporti che il gruppo consiliare di opposizione intende tenere con la maggioranza e che noi speravamo fossero improntati alla correttezza istituzionale e alla collaborazione. Evidentemente, il gruppo del Pd immagina, con questi mezzucci, di rimediare alla clamorosa bocciatura con la quale il popolo irpino ha mandato a casa la De Simone e il centrosinistra, chiedendo una netta discontinuità con il passato. Il presidente Sibilia – sottolinea l’esponente del Mpa – ha già dato ampia dimostrazione di voler affermare un nuovo modo di intendere l’azione amministrativa, improntato alla chiarezza, al rispetto della legge e alla valorizzazione delle competenze e di voler chiudere con il recente passato che ha visto il Pd protagonista del declino di un’istituzione fondamentale per lo sviluppo dell’Irpinia qual è l’amministrazione provinciale. Faccio appello a tutte le forze politiche dell’opposizione – conclude Rossi – affinché collaborino con la maggioranza per risolvere i tanti problemi che attanagliano l’Irpinia. Questo va fatto guardandoci negli occhi, evitando i falsi moralismi ed essendo ognuno consapevole del ruolo che gli è assegnato dall’elettorato irpino”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here