Promozione – Grotta: cinquina scacciacrisi al Serino

Promozione – Grotta: cinquina scacciacrisi al Serino

8 Novembre 2015

Grazie ad un super Torsiello il Grotta cala la cinquina al Serino e si rilancia alla grande in campionato, accorciando sulle rivali in odore di playoff e scacciando definitivamente la crisi scatenata in settimana dopo la pesante sconfitta del derby. I padroni di casa giocano “senza la maglia” come voluto dai tifosi in settimana e danno vita ad una prova di grande orgoglio per riscattare le tante critiche ricevute. I colori scelti sono il bianco e il rosso, tinte della seconda divisa ufficiale del club.

A tamburo battente subito Calabrese impegna Della Rocca ed è la miccia che accende definitivamente le polveri dell’attacco grottese. Le sirene, forse sazie del poker servito settimana scorsa ai pari categoria del Taurano, lasciano il pallino del gioco sui piedi degli avversari, che stazionano stabilmente negli ultimi trenta metri di campo. Gli ospiti provano a far legna in mezzo al campo per arginare l’avanzata locale con il risultato far distribuire solo al direttore di gara vari cartellini gialli. Alla mezzora la contesa si sblocca grazie a Torsiello, lesto ad avventarsi sulla sfera dopo un lancio di Squarciafico per poi seminare la difesa ospite e silurare Della Rocca in uscita. A vantaggio acquisito arriva un pericoloso break serinese con Salzarulo, arginato da Capossela e Penta. Casale carica subito la sveglia ai suoi che si fanno perdonare al 45′, quando Capone disegna una parabola perfetta da calcio piazzato e realizza il raddoppio. Gli ospiti, nonostante il doppio svantaggio, non issano ancora bandiera bianca e Scala prova ad imitare il 2 grottese su calcio di punizione, ma Leone fa il miracolo.

Si passa ai secondi quarantacinque con il Grotta che mette subito in ghiaccio la gara. Amabile approfitta di una sponda di Grillo e realizza il tap-in vincente. La contesa inizia a prendere toni più aspri a questo punto e ne fa le spese Falcone, espulso per un fallo a gioco fermo. Con l’uomo in meno e le tre reti di svantaggio non c’è più storia e l’undici di Casale torea gli ospiti con Torsiello, che fa doppietta e con Tranfa, quest’ultimo realizza del dischetto dopo il fallo subito in area da Villanova.

Terza vittoria interna per l’equipe di Grottaminarda, che ha raccolto finora molto di più tra le mura amiche che fuori. Tuttavia per riprendere la marcia playoff bisogna far punti anche lontano dal “Romano” e la trasferta in terra conciara potrà essere un importante banco di prova per la compagine cara a patron Ianniciello.

GROTTA 1984 – SERINO 5-0

32’pt e 45’st Torsiello, 45’pt Capone, 3’st Amabile, 30’st rig. Tranfa

GROTTA: Leone, Capone, Calabrese (19’st Tammaro), Squarciafico, Penta (13’st Villanova), Capossela, Ciampa, Amabile, Tranfa, Grillo (30’st En Namli), Torsiello.

A DISPOSIZIONE: Barletta, Flammia, Tammaro, Napolillo, Villanova, En Namli, Marino.

ALLENATORE: Casale.

SERINO: Della Rocca, Montuori, Vena, Formato, Falcone, De Martino, Pucci (29’pt Salzarulo), Girace, Scala (8’st Alfano M.), Caliano (1’st Marsico), Coppola.

A DISPOSIZIONE: Cucciniello, Alfano M., Alfano S., Marsico, Salzarulo, Navarra, Montuoro.

ALLENATORE: Tropeano.

ARBITRO: Mauro Panico di Nola.

AMMONITI:13’pt  Scala, 15’pt Formato, 32’pt Vena, 41’pt Montuori (S)

ESPULSO: Falcone (S) al 5′ del secondo tempo.

NOTE: Si è giocato alle 14:30 al “Romano” di Grottaminarda.

 


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.