Promozione – Grotta-Casalnuovo: le pagelle della finalissima

Promozione – Grotta-Casalnuovo: le pagelle della finalissima

18 Maggio 2015

Ecco le pagelle della finalissima regionale che ha visto il tracollo del Grotta e la festa dei calciatori del Casalnuovo, autori di una straordinaria post season che è valsa l’Eccellenza.

Grotta

Galasso 4: Migliore in campo nei primi 90 minuti con almeno tre interventi decisivi a salvare la propria porta. Nel primo tempo supplementare calcola male il rimbalzo del pallone su un cross innocuo e commette l’incertezza esiziale che offusca i sogni dei tifosi giallorossi.

Penta 5,5: Poco reattivo come il resto della squadra ad inizio gara. Si rifà nella ripresa da centrale al posto di Capossela, arginando gli avanti granata con buona personalità.

Grasso 5: Sviluppa il compitino e non punge mai in sovrapposizione. Dalle sue parti il Casalnuovo sfonda.

Squarciafico 5,5: Alterna una buona fase di interdizione a limiti di impostazione evidenti. Ma è l’ultimo a mollare.

G. Guardabascio 6: il più pericoloso dei suoi con un paio di sortite offensive sui calci da fermo. In difesa regge finchè può (dal 105’ Miele: s.v.).

Capossela 3: Una gomitata sprovveduta e senza senso nel momento topico della partita dell’anno: incomprensibile gesto di nervosismo che di fatto ha segnato la gara.

Napolillo 4: Non si è praticamente mai visto (dal 46’ Inglese 5,5: Casale gli chiede di pressare chiunque ma non si prende la responsabilità di gestire il gioco).

Russolillo 6: prima da interno di centrocampo, poi da terzino, porta a casa una prestazione dignitosa.

P. Guardabascio 5: fa a sportellate con i difensori avversari ma non è mai incisivo: lontano parente di quello visto in campionato.

Della Marca 5: da lui ci si aspettava molto di più, soprattutto in fase di gestione del possesso palla. Un paio di lampi in 120’ e poi tante proteste inutili.

Torsiello 5: ci mette l’anima, corre su tutti i palloni, lotta e fa quello che dovrebbero fare gli altri. Ma sottoporta, quest’oggi, il capocannoniere del campionato era un pesce fuor d’acqua.

 

Casalnuovo

 

Loffredo 7: Dà sicurezza al reparto e salva su Guardabascio con un guizzo felino.

D’Alise 5: Rischia più volte l’espulsione. Castaldo fa in tempo a sostituirlo (dall’83’ Pelliccia 5: dopo un minuto dal suo ingresso si becca il giallo che probabilmente sarebbe spettato al compagno appena sostituito).

D’Auria 6: Regge il confronto in velocità con Torsiello presidiando bene la sua zona.

Tufano 7: Tutte le trame del Casalnuovo passano dai suoi piedi. Sapiente capacità di organizzare la manovra. Non perde un pallone che sia uno.

Caccavale 6,5: Vince il duello con Guardabascio costringendolo a ricevere spalle alla porta per tutto il match.

Pellini 6: Tiene alta la difesa nel primo tempo, puntuale negli anticipi.

Riccio 6,5: Una spina nel fianco per la difesa grottese nel primo tempo, scappa via spesso a Grasso accentrandosi e creando scompiglio tra le maglie giallorosse (dal 70’ Infante 7,5: al posto giusto nel momento giusto, segna il goal che vale l’Eccellenza)

Russo 6,5: belle geometrie nel primo tempo, cala alla distanza.

Spada 7: Una spina nel fianco nella difesa giallorossa, incontenibile in velocità. Sbaglia qualche occasione di troppo in zona goal.

Liccardi 6: si mangia un goal fatto nel primo tempo, il meno intenso dei suoi.

Pispico 7: fa il bello ed il cattivo tempo ad inizio gara creando scompiglio ed impegnando Galasso in almeno tre occasioni. (dall’88’ De Matteo 7,5: sigla la rete della sicurezza con una conclusione magistrale, mostra sprazzi di vero talento e ci si chiede perchè Castaldo lo abbia sguinzagliato solo in vista dei tempi supplementari)

 


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.