Professoressa dissanguata: l’autopsia conferma il suicidio

0
13

Avellino – Pare non ci siano dubbi. L’autopsia effettuata sul cadavere della professoressa avellinese, Ersilia Silvestri, conferma l’ipotesi del suicidio. La donna, che abitava in via Berardi, si è tolta la vita tagliandosi le vene dei polsi e della gola. Il corpo, infatti, non presenterebbe segni di colluttazione, ematomi o escoriazioni. In attesa dei risultati dell’esame tossicologico, per fare maggiore chiarezza sulle indagini e capire se l’insegnante avesse ingerito qualche sostanza prima di compiere l’insano gesto, il caso potrebbe essere velocemente archiviato. Intanto, prosegue l’attività investigativa della Questura di Avellino, al fine di escludere definitivamente altre ipotesi sulla tragica vicenda che, in città, ha suscitato non poco sgomento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here