Processo Isochimica, si chiude la fase istruttoria. Poi le richieste della Procura

Processo Isochimica, si chiude la fase istruttoria. Poi le richieste della Procura

28 Novembre 2020

Il processo Isochimica si avvia finalmente alla conclusione, dopo oltre 30 anni dalla chiusura della fabbrica killer di Borgo Ferrovia.

29 le persone rinviate a giudizio con l’accusa, a vario titolo, di omicidio colposo plurimo, disastro ambientale continuato, lesioni dolose e omissione in atti di ufficio. Tra questi l’ex proprietario dell’opificio Elio Graziano e altri imprenditori, politici e funzionari di Asl e di Ferrovie dello Stato. Ma sono centinaia le parti lese e civili, mentre 31 gli ex operai deceduti finora.

La prossima udienza, calendarizzata per il 18 dicembre sempre nell’aula bunker di Poggioreale, dovrebbe concludere la fase istruttoria del dibattimento, successivamente si procederà alla requisitoria del sostituto procuratore Roberto Patscot e quindi alle richieste di condanne.

Sempre il 18 saranno ascoltati, dinanzi al collegio presieduto dalla dott.ssa Sonia Matarazzo, altri testi della difesa.