Prima Categoria – Girone D: Il punto

0
2

Pasquale Manganiello – Il Siconolfi ferma la striscia di vittorie del Grotta ’84 impattando 1-1 a Sant’Angelo dei Lombardi contro la capolista. Gli uomini allenati da D’Agnese erano passati in vantaggio con un rigore realizzato da Russomanno. Tirelli ha riequilibrato la situazione regalando alla formazione di Spica un punto importante per consolidare il primato. Una violenta grandinata ha costretto il direttore di gara a sospendere la partita tra Lacedonia e Teora.

I ragazzi di Biondi erano in vantaggio per uno a zero grazie alla rete di Di Martino e saranno costretti alla ripetizione infrasettimanale della gara. Ne approfiita il Real Ariano Irpino che balza momentaneamente al secondo posto grazie ad un lampo del capocannoniere Di Biase nei minuti conclusivi del match (1-2). L’Ama Grotta di Villanova aveva tenuto bene il campo offrendo una prestazione di livello ma la classe e l’esperienza della compagine del Tricolle hanno avuto la meglio. Il Comprensorio Miscano si fa beffare nel finale, frena la sua corsa playoff pareggiando a Lioni in uno scoppiettante 3-3 e viene raggiunto dal Savignano al quarto posto. Il team di Marinaccio dilaga contro un Nusco abbandonato a se stesso. Addirittura dieci i goal realizzati dai padroni di casa che mandano in goal tutti gli attaccanti.

L’Ariano Manna di mister Grasso ottiene una vittoria di prestigio contro uno Scampitella da record nel girone di ritorno. Decide Vitillo nella ripresa dopo un primo tempo dominato dai locali ed una seconda frazione giocata in dieci dagli uomini di Lo Russo. La seconda vittoria consecutiva per il neotecnico Ruggiero lancia il Paternopoli a quota 39 punti mentre il Frigento rimane quintultimo. Vittoria fondamentale per il Gravit Landi che batte in casa il Castelfranci e si iscrive ufficialmente alla bagarre playout.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here