Presunta violenza sessuale a danno di minore: s’indaga in Irpinia

0
1921

Una presunta violenza sessuale ai danni di una minore che sarebbe avvenuta ai primi di ottobre all’interno dell’abitazione della ragazza in un piccolo comune dell’hinterland avellinese (che ometteremo per tutelare la presunta vittima). Questa la grave ipotesi di reato su cui da alcuni giorni indagano i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Avellino dopo la denuncia della vittima e l’apertura di un fascicolo dalla Procura di Avellino. Proprio il magistrato che conduce le indagini, il sostituto procuratore Cecilia Annecchini, ha disposto una serie di accertamenti tecnici per verificare e riscontrare la storia che la vittima ha raccontato ai militari dell’Arma.

Come spesso accade in questi casi, il presunto autore della violenza sessuale sarebbe un sessantenne di un comune vicino, tra l’altro legato alla famiglia della vittima e quindi nella possibilità di avere anche contatti e frequentazione della loro abitazione. L’indagato, difeso dall’avvocato Michele De Vita, è stato sottoposto ad uno specifico esame per constatare eventuali tracce della presunta azione criminosa nei confronti della minore (che ha più di quattordici anni ndr). Accertamenti decisivi per le indagini della Sezione specializzata nei crimini su donne e minori del Comando Provinciale di Avellino.