Precari Pa, l’Irpinia si prepara alla mobilitazione

0
1

Avellino – I precari della pubblica amministrazione della provincia di Avellino si sono riuniti stamane al centro sociale Samantha della Porta ad Avellino. Sono più di 200 i lavoratori con contratto in scadenza per i quali non vi sono ancora risposte sul loro futuro; in questa direzione hanno annunciato nuove e clamorose forme di protesta.
Così Luigi Mauro, della Fp Cgil: “Il sistema delle norme nazionali non permette di completare il percorso di stabilizzazione già avviato. E’ necessario innanzitutto modificare la legislazione nazionale e sollecitare gli Enti a concedere proroghe almeno fino alla fine del 2011. In Irpinia sono 200 i precari che operano al Comune capoluogo, alla Provincia, all’Asl”. In programma presidi davanti a Comune e Provincia ed anche un tavolo regionale, per l’Asl, ma nessun progetto per trovare una soluzione definitiva.
Ma la situazione a livello nazionale non è delle migliori. A puntare l’indice è Gianguido Santucci, segretario nazionale Funzione Pubblica Cgil che ha ricordato: “Abbiamo presentato degli emendamenti al decreto Mille Proroghe a sostegno dei lavoratori precari e stiamo portando avanti tutti gli sforzi possibili per poter arrivare a una soluzione di stabilizzazione, certamente ci troviamo di fronte ad una situazione catastrofica anche perché il rinnovo dei contratti significherà l’impossibilità di erogare alcuni servizi. Quello che vogliamo ribadire è proprio la centralità del ruolo dei precari nei settori della Pubblica Amministrazione”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here