Pratola Serra, la Commissione straordinaria approva variazione di bilancio

0
375

La Commissione Straordinaria del Comune di Pratola Serra ha approvato una manovra di variazione al bilancio di previsione finanziario 2021/2023 per garantire la copertura necessaria ad una serie di iniziative ritenute prioritarie per la comunità che saranno finanziate prevalentemente attraverso il ricorso al “Fondo enti disciolti”, istituito dal Ministero dell’Interno a supporto dei comuni sciolti ai sensi dell’art. 143 TUEL, al “Fondo emergenza Covid” e al “Fondo solidarietà alimentare”.

Lo si legge in una nota inviata dalla stessa Commissione.

“In particolare, con deliberazione assunta con i poteri del consiglio comunale ai sensi dell’art. 175, comma 2, TUEL, sono stati individuati gli interventi da attuare nell’arco dei prossimi tre anni, che spaziano dal funzionamento degli uffici comunali all’erogazione dei servizi all’utenza, dalla manutenzione del patrimonio comunale alla realizzazione di opere a tutela della pubblica e privata incolumità, per finire con la concessione di misure di sostegno nei confronti delle fasce più fragili della popolazione”.

“Tra le iniziative più rilevanti: i lavori di manutenzione dei marciapiedi comunali e la pulizia delle caditoie per assicurare la transitabilità pedonale in sicurezza e prevenire allagamenti e intasamenti della rete fognaria nella stagione invernale nonché degli arredi urbani, giardini e parchi pubblici; la sistemazione di “Piazza Risorgimento” per consentirne l’utilizzo quale area mercatale nella migliore condizione possibile; il ripristino dei servizi igienici pubblici di “Piazza 2 ottobre”, attualmente in stato di abbandono”.

“E ancora, nell’ottica delle prevenzione del rischio idrogeologico, sono state finanziate le opere idrauliche di sistemazione e messa in sicurezza del “canale Iemale”, non ancora avviate malgrado l’intervento sulla vicenda del TAR Salerno. Per quanto attiene al patrimonio comunale, è stata prevista la realizzazione di lavori di manutenzione straordinaria dell’immobile ove è ubicata la Caserma dei Carabinieri e di adeguamento dell’impianto elettrico e idrico-sanitario dell’immobile sede dell’edificio scolastico di Serra di Pratola, che ospita attualmente sia classi della scuola dell’infanzia che della scuola primaria”.

“Altro obiettivo della “variazione di bilancio” è stato quello di destinare immediatamente le risorse del “Fondo emergenza Covid” e del “Fondo solidarietà alimentare” per il sostegno alle famiglie in difficoltà. Al riguardo, è stato previsto uno stanziamento complessivo di circa 80.000 euro: nel dettaglio, 28.000 euro saranno utilizzati per l’emissione di buoni da utilizzare per la spesa alimentare e l’acquisto di generi di prima necessità e 50.000 euro si tradurranno in contributi per ristorare il pagamento dei canoni di locazione, delle utenze domestiche e della TARI 2021”.

“Pertanto, subito dopo l’adozione della delibera di variazione di bilancio, la Commissione Straordinaria ha dato mandato agli uffici competenti di pubblicare un avviso suddiviso nelle tre sezioni sopraindicate (assistenza alimentare, contributo canoni locazione, contributo utenze domestiche/TARI), al quale potranno accedere i nuclei familiari residenti nel comune di Pratola Serra con ISEE ricompreso tra 0 e 10.633 euro e, a seguire, tra 0 e 13.300, con priorità per le famiglie in cui sono presenti persone con invalidità, minori di 14 anni, portatori di handicap riconosciuti ai sensi della legge 104/92, nuclei monogenitoriali, senza redditi o con fragilità socio-sanitarie o ambientali accertate”.

“A completare gli interventi è stata stanziata, inoltre, una somma destinata al co-finanziamento del progetto per l’installazione del sistema di videosorveglianza, che la Commissione Straordinaria sta predisponendo in questi giorni, ai fini dell’ammissione al finanziamento previsto dal Ministero dell’Interno per l’anno 2021. Si tratta, in sintesi, di una serie di misure ad ampio raggio che la gestione straordinaria ha inteso mettere in campo per migliorare le condizioni di vivibilità e il decoro urbano, incrementare i livelli di sicurezza, anche per la tutela della pubblica e privata incolumità, e sostenere i cittadini in difficoltà, specialmente in vista delle prossime festività natalizie”.