Pratola Serra – Duro battibecco su facebook tra sindaco e minoranza

0
40

 

Pasquale Manganiello – Duro e prolungato battibecco su facebook tra il sindaco di Pratola Serra, Tonino Aufiero, e la minoranza consiliare Noi per Pratola Serra. Il testa a testa dialettico si svolge sul profilo fb del primo cittadino ed ha come tema l’organizzazione e la rendicontazione della Festa Maria SS. Addolorata e San Gerardo Maiella che quest’anno ha visto come ospite finale Renzo Arbore.

Il sindaco ha attaccato la minoranza consiliare rea, secondo il primo cittadino, di aver strumentalizzato l’attività del neo parroco in merito ai festeggiamenti.

 

“IGNOBILE E VERGOGNOSO ATTACCO della minoranza consiliare di Pratola Serra contro il Parroco Don Andrei Cadar Razvan – ha scritto Aufiero – l’Amministrazione Comunale di Pratola Serra esprime piena ed incondizionata solidarietà nei confronti del parroco Don Andrei Cadar Razvan per essere stato oggetto di strumentalizzazioni da parte del gruppo consiliare di minoranza Noi Per Pratola Serra. Grazie alla disponibilità e alla voglia di far crescere questa comunità, il neo parroco Don Andrei ha collaborato in perfetta sinergia con l’Amministrazione Comunale, facendo sì che la macchina organizzativa della festa Patronale risultasse più efficace degli anni precedenti. Con molta trasparenza la rendicontazione è facilmente presentabile ma crediamo sia fuori luogo che ogni qualvolta l’Amministrazione e il Comitato Festa Maria SS. Addolorata e San Gerardo Maiella organizzano la festa in questione venga tirata in ballo la questione legata alla rendicontazione. E’ giusto dar conto ai cittadini delle spese sostenute, ma accanirsi verso il Parroco al primo anno di Sacerdozio a Pratola Serra ci sembra ignobile e irriguardoso oltre che irrispettoso. Come hanno più volte confermato le autorità giudiziarie in seguito alle denunce presentate dal gruppo di minoranza, tutto viene puntualmente svolto nella massima trasparenza, non a caso tutti i numerosi esposti sono stati archiviati per infondatezza di reato. Ci preme sottolineare che sin da subito l’Amministrazione Comunale si è resa disponibile a coprire il costo dei festeggiamenti, al netto del concerto di Arbore, in concorso con la raccolta tra i fedeli. A tal proposito era stato stanziato, già in sede di bilancio di previsione, un apposito intervento pari a euro 40.000, quindi ci sembra strumentale e distorto dichiarare che i conti sono in rosso. Si precisa , altresì, che il concerto di Renzo Arbore è stato organizzato dall’Amministrazione Comunale grazie ad un apposito regolamento approvato con deliberazione di Consiglio Comunale avente ad oggetto schema di avviso per “Sponsorizzazione per il concerto finale in onore della festa patronale Maria SS. Addolorata e San Gerardo Maiella anno 2016” e il relativo schema di contratto di sponsorizzazioni.

Grazie a questo importante strumento, ben 45 aziende hanno aderito alla sponsorizzazione dell’evento, così come si evince dalla delibera di giunta comunale n. 104 dell’1.09.2016 avente ad oggetto “Sponsorizzazioni-Rendicontazione”, con la quale si prende atto della stipula dei contratti da parte delle aziende predette. E’ grazie a questi eventi che danno lustro e notorietà al nostro paese, che Pratola Serra viene conosciuta in tutta la Regione e non solo, con ricadute di carattere economico e culturale.

L’invito rivolto al parroco Don Andrei risulta, quindi, strumentale e pretestuoso. Ci sorge una domanda: come mai queste richieste di rendicontazione e trasparenza non sono state avanzate nei due anni precedenti nei quali l’amministrazione e il comitato non hanno partecipato direttamente all’organizzazione della festa? Nel rinnovare la fiducia, la solidarietà e l’amicizia a don Andrei, ribadiamo con forza che il nostro agire ha sempre avuto come obiettivo la crescita e il benessere della comunità’ Pratolana tutta.”

Non si è fatta attendere la risposta di Noi per Pratola Serra:

“Gent.mo sindaco, avrai modo di rendicontare seriamente come è stato pagato il concerto di Renzo Arbore, perché una lista di nomi senza importi versati, non dice nulla.

Ti ricordiamo che i contratti sottoscritti con gli sponsor sono pubblici e li devi pubblicare.

Quanto a Don Andrei, al quale va tutta la nostra stima, abbiamo soltanto chiesto di rendicontare la festa, solo ed esclusivamente perché: se i soldi per organizzarla vengono versati dal comune è bene che i cittadini siano messi al corrente.

Se per 2 anni i festeggiamenti sono stati finanziati dalla questua dei fedeli, non abbiamo alcun interesse a chiederne il rendiconto, visto che non venivano impegnati fondi comunali.

Oggi notiamo, che come da buon samaritano, vesti che in passato hai già indossato, difendi a spada tratta il parroco pro tempore, per poi rinviare allo Stesso le responsabilità della rendicontazione.

Per farti quindi ritornare la memoria, proponiamo ai lettori, quanto hai affermato e verbalizzato in un consiglio comunale neanche tanto tempo fa.

Era il luglio scorso e hai asserito che per la rendicontazione delle passate edizioni dei festeggiamenti dei Santi Patroni con annessi CONCERTI, bisogna: (riportiamo integralmente) …..“porre il quesito al parroco dell’epoca Don Fabio Mauriello che, essendo il Presidente del Comitato Festa, nonché intestatario del conto corrente della Parrocchia Maria SS. Addolorata e S. Gerardo Maiella acceso presso la BCC Irpina – Agenzia di Pratola Serra, incassava “effetti” destinati esclusivamente alla realizzazione dei suddetti festeggiamenti. Carissimo sindaco, apprendiamo dalle richieste di contributo, che il Presidente del Comitato festa quest’anno è sempre il parroco pro tempore, e accogliendo il tuo illustre consiglio abbiamo rivolto la domanda direttamente a Don Andrei, Presidente del Comitato Festa e firmatario delle richieste di contributo.”

Il dibattito social è proseguito con appuntamento in Consiglio comunale per chiarire la vicenda.

“È facile nascondersi dietro una tastiera….i cittadini vogliono conoscere nome e cognome di chi propone riflessioni: quindi attendiamo sapere chi si cela dietro il “fantomatico” gruppo noi per Pratola…..diversamente non ha senso più approfondire la discussione perché si ha paura del confronto chiaro e diretto!” – ha chiosato il sindaco.

Noi per Pratola Serra ha rilanciato:

“Possiamo sapere quando iniziano i lavori per la messa in sicurezza dell’edificio scolastico?”

Il Consiglio Comunale del 6 Ottobre si prevede infuocato.