Portogallo, 8 morti per “superbatterio”

0
5
epa02752033 An undated handout file photo released on 26 May 2011 of the Helmholtz Centre for Infection Research (HZI) shows an image of EHEC bacteria, a dangerous version of the harmless bacteria Escherichia coli, taken by an electronic microscope in Braunschweig, Germany. The natural habitats of the bacteria are the intestines of ruminants, especially of cattle. An infection with EHEC causes diarrhea, vomiting, stomach aches and nausea. EPA/MANFRED ROHDE / HZI HANDOUT HANDOUT EDITORIAL USE ONLY

In Portogallo un batterio resistente agli antibiotici, ha provocato la morte di otto persone, mentre altre trenta sono state ricoverate nell’ospedale di Vila Nova de Gaia, nei pressi della città di Oporto.

La prima infezione dovuta al “superbatterio” Klebsiella Pneumoniae è stata individuata il 7 agosto.

Non si può dire che la situazione sia sotto controllo“, ha dichiarato un portavoce dell’ospedale.

Sono tredici i pazienti ricoverati in isolamento, ha spiegato la responsabile del servizio di controllo delle infezioni Margarida Mota.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here