Poker al Bisceglie: l’Avellino ritrova il sorriso

Poker al Bisceglie: l’Avellino ritrova il sorriso

9 Dicembre 2020

di Claudio De Vito. L’Avellino liquida la pratica Bisceglie con un 4-2 maturato tra lampi di classe ma anche qualche errore di troppo. Lupi al quinto posto a pari merito con il Foggia, un buon viatico per la sfida di domenica con la capolista Ternana.

Biancoverdi subito in palla e capaci già al 4’ di sbloccare la gara con l’incornata di Luigi Silvestri su azione d’angolo. Il match sembra in discesa ma pochi minuti dopo gli ospiti sfiorano il pari con Padulano, che si fa ipnotizzare da Pane, poi Rocco manca il bersaglio sul tap-in ravvicinato.

Nella ripresa Tito sfreccia a sinistra e rifinisce per Fella che non sbaglia a tu per tu con Spurio. È 2-0 allo stesso minuto della prima frazione. Partita in ghiaccio? Neanche per sogno perché al 22’ un pasticcio nelle retrovie riabilita il Bisceglie a segno con lo sgusciante Sartore.

Ritorna tutto in discussione ma ci pensa Santaniello, appena entrato, a rimettere il risultato al sicuro: Fella questa volta veste i panni dell’assist-man premiando la profondità del compagno di reparto che esagera col doppio dribbling e deposita in fondo al sacco.

Lo stesso Fella poco dopo fa poker e doppietta personale con un tocco di punta per una prestazione da incorniciare. C’è anche spazio per il punto del 2-4 nerazzurro su altra dormita in difesa, stavolta di Rocchi, beffato da Musso che troppo facilmente trova la via del gol.

Avellino-Bisceglie 4-2, il tabellino

Marcatori: 4’ pt L. Silvestri, 4’ e 38’ st Fella, 22’ st Sartore, 27’ st Santaniello, 48’ st Musso.

Avellino (3-4-3): Pane; Rocchi, Miceli (42’ st Dossena), L. Silvestri; Ciancio, Aloi, D’Angelo, Tito (42’ st Burgio); Adamo (23’ st Rizzo), Maniero (23’ st Santaniello), Fella (42’ st Bernardotto).

A disp.: Pizzella, Leoni, M. Silvestri, Mariconda, Nikolic. All.: De Simone.

Bisceglie (4-3-3): Spurio (30’ st Russo); De Marino (8’ st Pelliccia), Altobello, Priola, Giron; Zagaria, Cittadino, Maimone (16’ st Cigliano); Padulano (16’ st Sartore), Rocco (8’ st Musso), Mansour.

A disp.: Vona, Makota, Ferrante, Laraspata, Vitale, Lauria, Casella. All.: Ricchetti.

Arbitro: Delrio di Reggio Emilia. Assistenti: Del Santo Spataru di Siena e Lenza di Firenze.

Note: ammoniti Altobello, Musso, Rizzo per gioco scorretto.