Pistola in casa, condannato ex consigliere della Lega

Pistola in casa, condannato ex consigliere della Lega

2 Marzo 2021

Il tribunale di Avellino ha condannato a tre anni di reclusione l’ex consigliere comunale della Lega, Damiano Genovese. Per lui è caduta l’aggravante mafiosa: non ha agevolato il Nuovo Clan Partenio. L’Antimafia di Napoli aveva chiesto tre anni e nove mesi di reclusione.
Genovese era stato arrestato dai carabinieri di Avellino che, durante una perquisizione domiciliare, avevano trovato una pistola, poi risultata rubata, nella sua abitazione. L’imputato aveva poi raccontato di averla comprata per difendersi dai ladri. I suoi avvocati, Gerardo Santamaria e Claudio Mauriello, dopo aver ottenuto che cadesse l’aggravante mafiosa, impugneranno la condanna in Appello, per ottenere uno sconto di pena.