Piano vaccinale, vertice Alaia-Ceccarelli: pronte strutture e logistica

Piano vaccinale, vertice Alaia-Ceccarelli: pronte strutture e logistica

1 Aprile 2021

Il Presidente della Commissione sanità del Consiglio regionale della Campania, Enzo Alaia, ha incontrato il responsabile dell’attività per l’emergenza covid in Campania, il Generale medico Natale Ceccarelli, recentemente nominato dal Commissario nazionale per l’emergenza, Francesco Paolo Figliuolo. Presente all’incontro, che si è tenuto ieri a Napoli presso la sede del Comando delle Forze operative Sud, il Comandante Generale di Corpo d’Armata Giuseppenicola Tota, il consulente medico della Commissione Sanità, Nicola Guarente, e i membri dello staff di Alaia, Spizuoco e Buonfiglio. “È stato un incontro proficuo – ha spiegato il Presidente della V Commissione – per ribadire la necessità di una intensa sinergia tra autorità sanitarie campane e chi ha la responsabilità del piano vaccinale in Campania. Con il generale Ceccarelli – fa sapere Alaia – ci siamo intesi sulla necessità di dare un impulso alla campagna vaccinale e di creare le condizioni organizzative e logistiche per affrontare la fase vaccinale che vedrà coinvolta la maggior parte della popolazione.” “Il Generale Ceccarelli e il Comandante Tota – prosegue Alaia – hanno assicurato il pieno supporto logistico dell’Esercito che metterà a disposizione le strutture maggiormente adeguate in Campania ad ospitare un numero significativo di persone, evitando assembramenti e somministrando in sicurezza e celerità il vaccino. Ad Avellino, ad esempio, avremo la Caserma Berardi che ospiterà un punto vaccinale particolarmente ampio e sicuramente adeguato alla inoculazione di massa del siero.” “Ringrazio il Generale Ceccarelli e il Generale Tota per l’alto spirito di servizio dimostrato anche in questa occasione. La Regione Campania e i campani non possono che essere grati per questa dimostrazione di solidarietà e partecipazione che l’Esercito, e con esso tutte le Forze Armate, stanno dimostrando in questa fase cruciale dell’emergenza covid”, chiude Alaia.