Piano di raccolta differenziata, le perplessità di Massimo Passaro

0
66
massimo-passaro

I professionisti del gruppo “I Cittadini in Movimento” hanno sollevato stamane in conferenza stampa alcuni  paradossi riguardanti l’ordinanza 414 in merito alla raccolta differenziata Porta a Porta.

“Ci chiediamo – ha dichiarato Massimo Passaro – se gli uffici pubblici chiudono per le 14:00 o al massimo alle 17:00 (es . Agenzia Entrate, Anagrafe, Commissionte Tributaria etc. ) chi provvederà a posizionare i carrellati sul suolo pubblico e chi provvederà a ritirarli. Una discoteca ed un night aprono alle 24:00 e chiudono generalmente per le 5:00 ed allo stesso modo i bar (es. Viale Italia, Centro Storico, Cappuccini) attività di miscelazione o del by night chiudono ad orari notturni inoltrati. Queste attività non solo non potranno posizionare i carrellati negli orari richiesti ma dovranno tenere per due, tre giorni o anche una settimana nel locale umido, carta, alluminio, indifferenziata.

Pescherie – “Una attività generalmente chiusa alle 18:00 tranne in periodi natalizi. Si può chiedere a questi commercianti di scaricare dalle 21:00 alle 24:00 e magari ritirare la bio pattumiera in tarda notte quando si è al mercato del pesce per il rifornimento commerciale?”

 Istituti Scolastici – “Gli istituti dovranno conferire entro le 14:00 non sarebbe stato il caso di accorpare in questa voce anche Uffici, Agenzie etc, prevedendo un orario maggiormente flessibile per gli uffici che chiudono alle 17:00?

L’Istituto Mancini, in emergenza struttura scolastica, con lezioni pomeridiane a che ora conferirà i rifiuti?”

Cittadini – “Ma è possibile richiedere al Cittadino di conferire i rifiuti dalle 21:00 alle 24:00 dovendo poi liberare l’area pubblica dallo stesso per le 2:00 /3:00 di notte?

Non avendo le bio pattumiere dei chip di controllo se qualcuno (quando in suolo pubblico ) decidesse di aprirlo e cambiare il sacchetto interno con altro rifiuto di chi sarebbe la colpa?

Non era meglio prevedere delle aree recintate e chiuse a chiave, con la custodia della stessa da parte del condominio e degli operatori, dove potessero essere ritirati i rifiuti dei singoli parchi e condomini ?”

Farmaci e Pile Esauste “Non sarebbe stato il caso di prevedere delle piccole Bio Pattumiere ritirate mensilmente ????”

A volte ci chiedono di fare delle proposte. Ecco le nostre sono sempre e solo soluzioni di buon senso ma soprattutto dettate dal vivere quotidiano e dall’analisi del territorio e del commercio. Siamo consapevoli che la politica chiusa nei palazzi non la percezione delle dinamiche commerciali e sociali.” – conclude Passaro.