Pestato davanti ad un bar, ad Ariano promessa della Superbike rischia un occhio

Pestato davanti ad un bar, ad Ariano promessa della Superbike rischia un occhio

3 Settembre 2019

Rischia di perdere un occhio il ventiquattrenne di Ariano, giovane promessa della Superbike, aggredito sabato sera davanti ad un bar. Ora è ricoverato all’ospedale Rummo di Benevento, presso il reparto di Chirurgia maxillo facciale per una lesione all’orbita oculare e profonde fratture al volto.

Sembrava essere un sabato sera di fine estate come tanti. I giovani riuniti davanti al solito bar ai Pasteni, di fronte al liceo Parzanese, quattro chiacchiere con gli amici e qualcosa da bere. Ma qualcosa è andato storto. La polizia di Stato sta indagando sull’accaduto, ma il presunto aggressore è già stato individuato. Tuttavia ancora non si capisce il movente che potrebbe essere legato a futili motivi.

La discussione è iniziata tra un paio di amici del motociclista e l’aggressore che ad un certo punto ha iniziato a sferrare calci e pugni ad uno dei ragazzi. Nonostante qualche testimone dell’accaduto stesse cercando di dividerli, il presunto aggressore, preso probabilmente dai fumi dell’alcool, ha tolto dalle mani di un giovane una bottiglia di vetro, l’ha spaccata e ha continuato a minacciare il trio di amici. Alla fine, dopo aver preso una ricorsa, ha sferrato un pugno sul volto del giovane motociclista che è caduto a terra privo di sensi.

Sono stati i due amici a portarlo al pronto soccorso di Ariano, ma vista la gravità della situazione il giovane è stato trasferito al Rummo. E’ in prognosi riservata per trenta giorni.

 

(*in copertina, immagine di repertorio)