“Per Giulia e il suo bambino”, l’Irpinia c’è

0
2723

Ieri il dolore e il silenzio. A Sant’Antimo, in provincia di Napoli, il funerale di Giulia Tramontano, la ragazza uccisa a Senago dal compagno, con il piccolo che portava in grembo e che avrebbe chiamato Thiago.

Intanto, nel comune della città metropolitana di Milano, è stato lutto cittadino in memoria della giovane e del suo bimbo. L’omicidio così efferato ha sconvolto tutto il Paese. Ed anche l’Irpinia vuole ricordare questo episodio.

Domani, con inizio alle 18, in piazza Libertà ad Avellino si terrà una manifestazione, dal titolo: “Per Giulia e il suo bambino. Per tutte le donne violate e uccise”.

L’evento è patrocinato dal Comune e dalla Provincia di Avellino. Ad organizzarlo i coordinamenti delle donne e delle politiche di genere dei sindacati confederali, delle associazioni, degli enti locali, i centri anti violenza irpini, i comitati.

Attraverso un sit in, sarà espresso un messaggio di vicinanza a Giulia e alla sua famiglia e a tutte le donne colpite da violenze maschile.

Attraverso un “Sit in _in rosso” si lancia l’ennesimo grido di dolore e appello per sensibilizzare la cittadinanza affinché il Governo formalizzi la costituzione della Consulta Nazionale sui femminicidi.