PD Nusco, gesto di solidarietà per la 45esima festa dell’Unità

PD Nusco, gesto di solidarietà per la 45esima festa dell’Unità

27 Agosto 2020

Come da tradizione ventennale, anche quest’anno il Circolo del PD di Nusco ha gettato il cuore oltre l’ostacolo: nel fare i conti della sottoscrizione per la 45 Festa del L’UNITA’ in corso , ha riconfermato un impegno che viene da lontano – scevro da ogni opportunismo – destinando già una piccola quota per la Solidarietà.

Abbiamo consegnato una cifra al giovane Padre Ponziano, con un piede in Italia per completare gli studi da sacerdote e con un l’altro ben piantato nella sua terra.

Padre Ponziano, il cui vero nome è Pontien Ndagijimana è di Bubanza, una delle 18 province del Burundi, terra flagellata dalla povertà e dalla guerra civile tra le etnie degli Hutu e dei Tutsi. Uno dei Paesi definiti impossibili, dove la vita media si aggira intorno ai 45 anni. Terzo di sette figli, è stato incoraggiato dal padre, che era catechista, a diventare sacerdote.

Per il profitto dei suoi studi e per il carisma della carità e della predicazione, la Conferenza episcopale italiana ha deciso di fargli perseguire gli studi a Roma.

È il secondo anno che per sollecitudine del medico Antonio Ebreo, Padre Ponziano viene a Nusco nel periodo estivo, ben accolto dal vescovo, dal parroco, dai fedeli che vorrebbe tenerselo per sempre.

Desiderio irrealizzabile perché, terminati gli studi, dovrà rimpatriare. C’è necessità di preti, c’è necessità di tutto in Burundi. A Padre Ponziano abbiamo affidato il nostro gesto di Solidarietà