Pasqua in rete, a Serino la IV edizione della manifestazione

Pasqua in rete, a Serino la IV edizione della manifestazione

18 Gennaio 2018

Giunge alla IV edizione “Pasqua in Arte”, appuntamento annuale serinese dedicato ai più piccoli e volto all’apprendimento e al culto della Pasqua attraverso l’arte. Dieci lezioni completamente gratuite, da sabato prossimo fino al giorno che celebra la risurrezione di Gesù, che vedranno coinvolti oltre 120 bambini del circolo didattico di Serino, impegnati nella realizzazione del “Compianto sul Cristo Morto” di Giotto, rispettando le misure dell’opera originale. E stesso sabato, primo giorno di lezione, alla Biblioteca Comunale di Serino (ore 10) verrà presentato il programma dettagliato al pubblico con la presenza del Sindaco Vito Pelosi, che ha dato come Comune il patrocinato all’evento.

I ragazzini saranno seguiti dal Maestro d’Arte Sabino Matta, consigliere comunale con delega alle attività culturali e Presidente dell’associazione “Il colore dei suoni”, che fornirà tutto il materiale didattico necessario nel corso delle lezioni. Ognuna delle quali rappresenterà uno step: si parte dall’apprendimento, dalla teoria sui colori, sulle luci e sulle ombre arrivando gradualmente alla realizzazione dell’opera. “Il Progetto ‘Pasqua in Arte’ – spiega Sabino Matta – coinvolgerà come gli altri anni molti amanti dell’arte. Inoltre ha la finalità specifica di raccontare attraverso esperienze e osservazioni dirette una metodologia di lavoro, fondata sulla partecipazione attiva dell’osservatore. Questo progetto è anche la cornice di un altro evento che si chiama ‘Laboratori didattici dedicati all’arte della pittura’ e fornisce nuovi alfabeti, per un’educazione all’arte. Voglio che gli allievi si avvicinino alla pittura con un approccio più emozionale e non solo didattico. Pasqua per me è una festa molto significativa e vorrei trasmettere il suo significato anche ai più piccoli.”

L’iniziativa nacque quattro anni fa, da quando il sabato non è più giorno di scuola per i piccoli serinesi. Per cui venne ideato questo progetto, volto a tenere impegnati i bambini col fine di dar loro un diverso modo di vedere l’arte, più partecipativo ed emozionale. Una decisione che ha riscosso sempre più successo e che ha visto ogni anno la realizzazione di un’opera significativa del tema Pasquale e Cristiano.

Quest’anno, dunque, l’opera di Giotto realizzata dai bambini, come l’originale su una superficie 185×200 cm, verrà mostrata al pubblico il 24 marzo sera al Convento Francescano di Serino, durante un evento di gala a cui parteciperanno illustri e noti personaggi del panorama artistico nazionale. Poi, dal 1 al 30 aprile, sempre presso il Convento, sarà visibile tutto il giorno per chiunque ne abbia voglia.