Paolo Foti avvia la lotta all’amianto: parte il censimento

0
41
amianto-bonifica-tetti
amianto-bonifica-tetti

Il sindaco di Avellino Paolo Foti avvia la caccia all’amianto in città.

Sarebbero in 20-30 milioni di tonnellate, i materiali ancora presenti sul territorio nazionale che nei prossimi anni diventeranno rifiuti da smaltire.
L’ordinanza del primo cittadino, dunque, prevede il censimento obbligatorio dei materiali contenenti il pericoloso minerale.
Molteplici le segnalazioni che arrivano a Palazzo di Città da Quattrograna a Valle. La prescrizione di Foti è rivolta ai proprietari e agli amministratori di immobili con copertura in lastre di cemento amianto, a chi è già stato raggiunto da provvedimenti relativi al rischio amianto. A tutti. Unicamente al fine di evitare rischi per la salute pubblica.
Il termine perentorio per il censimento è di 20 giorni dalla data di pubblicazione della ordinanza sindacale: c’è tempo sino al 23 marzo 2015. Per dichiarare se c’è o meno presenza di amianto, potranno essere utilizzati dei moduli forniti dal Comune e disponibili presso gli uffici del settore Ambiente.

Multe fino a 5mila euro per i trasgressori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here