Pallavolo – La Concept espugna 3 a 0 Zagarolo

0
1

Mette a segno il quarto successo di fila la Concept Avellino di coach Narducci che archivia la pratica Zagarolo con il risultato di 0-3. Gli avellinesi partono con la solita affidabile formazione: Garnica Lione sulla diagonale palleggiatore – opposto, Marolda e Draghici sulle bande, D’Avanzo a centro e il libero Lionetti. Un match quello di sabato pomeriggio che ha rispettato in pieno il pronostico, anche riguardo alle piccole, ma pericolose insidie che i giocatori in casacca biancoverde hanno dovuto aggirare per non cadere nella trappola preparata dai capitolini, scesi in campo con l’intento di fare risultato. Per tutta la durata dell’incontro, infatti, i padroni di casa hanno cercato di sopperire alla differenza tecnica con la tipica cattiveria agonistica di chi non ha nulla da perdere, cercando in più occasioni di mettere sotto gli ospiti sul lato emotivo; ma Marolda e compagni dopo una partenza contratta, giustificata anche dal lungo periodo di pausa imposto dal calendario e dalla posta in palio dell’incontro hanno avuto una veemente reazione, aggiudicandosi il primo parziale con il punteggio di 17-25. Nella seconda frazione di gara la compagine irpina cerca di ristabilire immediatamente gli equilibri e parte con la marcia giusta: i biancoverdi vogliono allungare già dalle prime battute del set (9-12), ma si scontrano con gli attaccanti dello Zagarolo che mettono in seria difficoltà il gioco irpino. I laziali inseguono senza indugio gli ospiti che soffrono alcuni momenti di tensione dando la possibilità ai padroni di casa di recuperare il gap di 4 punti (16-20) collezionato in precedenza. Ma è il finale del set ad essere davvero di fuoco: sul 23-23 i giocatori di casa alzano la testa, aiutati anche dal pubblico presente che vede concretizzarsi la possibilità di aggiudicarsi il parziale. Lo Zagarolo ci crede e risponde punto a punto agli attacchi degli irpini che, a loro volta, non hanno nessuna intenzione di gettare la spugna. Una serie interminabile di palle rigiocate e di errori commessi da entrambe le parti del campo prolunga il secondo parziale fino a che la Concept taglia corto e segna il punto che chiude anche questa frazione (31–33). Tutt’altra storia nell’ultima fase di gioco: un buon allungo iniziale dei biancoverdi (0-4) è il preambolo di quello che poi sarà il prosieguo del terzo set con la formazione di capitan Marolda che sale sugli scudi e dà qualche piccola lezione di vita ai capitolini che, nonostante l’immancabile tenacia che li ha contraddistinti per tutto l’incontro, non riescono a colmare il divario tecnico che li divide dai biancoverdi. Il set non è mai stato in discussione portando sempre la firma degli ospiti in casacca verdeblu che, a parte qualche disattenzione, si sono sempre mantenuti a distanza di sicurezza dai loro avversari chiudendo il set, ed il match per 19–25. Soddisfatto a fine gara coach Stefano Narducci che sottolinea l’importanza dei punti messi nel forziere irpino: “Quest’ultimo risultato mette a segno un altro punto a nostro favore ed è questo l’importante. Certo siamo partiti un po’ contratti ed in alcuni momenti abbiamo sofferto qualche calo di tensione ma è una reazione normale dopo quindici giorni di stop, anzi questa gara è stata provvidenziale per farci riprendere il ritmo a pieno regime. Un po’ di sofferenza in più ci può stare anche contro l’ultima della classe che questa sera ha dimostrato di non essere per nulla arrendevole e che anche le cosiddette piccole del campionato possono far sudare le proverbiali sette camicie”. Con i 3 punti conquistati sul campo dello Zagarolo, la Concept sale a quota 22, distante dalla zona playoff di 1 solo punto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here