Palestra Karate Dojo di Grottaminarda alla convention di Mantova

0
43

Sabato 31 Gennaio 2015 presso il Palazzetto dello Sport di Castel D’Ario (Mantova) si è tenuta la prestigiosa manifestazione di karate tradizionale detta “Shotokan International Cup Castel D’Ario 2015”, siglata S.K.I. Essa consiste in un trofeo internazionale di karate tradizionale, che vanta quale ospite d’onore il celebre Maestro Shihan Masaru Miura, 9° Dan. Le Nazioni partecipanti sono state Belgio, Svizzera, Inghilterra, Irlanda, Slovenia, Repubblica Ceca, Romania e Italia. Il programma prevedeva un allenamento con il rinomato Maestro Masaru Miura dalle ore 10.00 alle ore 12.00 di sabato. Dalle ore 15.00 alle ore 19.00 è iniziata la gara tra gli alteti delle otto Nazioni nella fase delle eliminatorie sia per la specialità di kata individuale che per quella di kumite individuale. Dalle ore 20.00 alee ore 22.00 sono proseguite le finali e le premiazioni. La gara, dato il prestigio internazionale, prevedeva la partecipazione delle sole cinture nere. Il kumite a squadre era riservato alla Federazione S.K.I.I. e S.K.I.F, poiché la squadra composta da 5 atleti + 1 riserva rappresentava la Nazione ed era consentito l’accesso solo ali atleti che avessero tale ruolo nella Federazione, conquistato sul tatami. La Palestra Karate Dojo di Grottaminarda dei Maestri Dino e Gerardino Cappuccio ha egregiamente partecipato al prestigioso evento sportivo con cinque atleti: Gerardino Cappuccio, Felice Flammia, Marco Colella, Vito Clemente e Aurelio Barrasso, che si sono espressi sia nella specialità di kata individuale che di kumite individuale. In particolare Felice Flammia ha riportato il 5°posto nel kata individuale su 43 atleti in gara nella sua categoria. Di notevole rilievo il 2°posto conseguito dal Maestro Gerardino Cappuccio nella specialità di kumite a squadra, dato il particolare valore del team dei 5 atleti che rappresentavano l’Italia sul piano nazionale. Grande affermazione del giovane atleta irpino dunque in campo nazionale, internazionale e federale. I Maestri sono molto soddisfatti perché gli insegnamenti i impartiti con cura e dedizione e la precisione certosina degli allenamenti continui e costanti hanno raggiunto gli obiettivi mirati. Quando i programmi sono decisi e dettagliati e le idee chiare e precise, le ambizioni possono elevarsi a realtà perché consentono a atleti e maestri di camminare su piani paralleli finalizzati a mete sempre più elevate sul piano nazionale ed internazionale. Pertanto con questi risultati il team degli atleti irpini è subito pronto per i prossimi eventi sportivi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here