Bis di D’Angelo, Fella letale: l’Avellino detta legge a Palermo

Bis di D’Angelo, Fella letale: l’Avellino detta legge a Palermo

11 Ottobre 2020

di Claudio De Vito. Dopo 40 anni l’Avellino espugna Palermo con il punteggio di 2-0. Un gol per tempo dei biancoverdi a segno con ancora con D’Angelo nella prima frazione e con l’ultimo arrivato Fella ad inizio ripresa.

Puntuale all’appuntamento bis con il gol il centrocampista, che di piatto a spedito nel sacco la pregevole assistenza di Aloi dal limite. Perfetto l’inserimento dell’ex Livorno perso di vista da Doda nell’occasione. Il raddoppio porta la firma dell’attaccante che non ha tradito le attese costruendosi la chance del raddoppio finalizzata con un destro sul palo lontano.

Il successo del Barbera proietta i lupi a punteggio pieno in classifica. 6 punti e difesa ancora inviolata per una squadra destinata a fare scintille in questo torneo.

Palermo-Avellino 0-2, il tabellino

Marcatori: 21′ pt D’Angelo, 12′ st Fella

Palermo (3-5-2): Pelagotti; Accardi, Peretti, Lancini; Doda (29′ pt Kanoute), Luperini, Odjer, Broh (19′ st Santana), Valente; Rauti (27′ st Silipo), Lucca (19′ st Saraniti).

A disp.: Fallani, Floriano, Martin, Marconi, Somma, Cangemi, Marong. All.: Boscaglia.

Avellino (3-5-2): Forte; L. Silvestri, Miceli, Rocchi; Ciancio (32′ st Rizzo), Aloi (18′ st M. Silvestri), De Francesco, D’Angelo, Burgio (5′ st Tito); Santaniello (5′ st Maniero), Fella (32′ st Bernardotto).

A disp.: Pane, Pizzella, Dossena, Adamo, Bruzzo, Nikolic. All.: Braglia.

Arbitro: Marcenaro di Genova. Assistenti: Vitali di Brescia e Salvalagio di Legnano.

Note: espulso Di Somma dalla panchina; ammoniti Aloi, Ciancio, Odjer, Luperini.