Paesaggi sospesi nel tempo, mostra pittorica di Monti ad Avellino

0
4

Paesaggi sospesi nel tempo, figure e nature morte con fiori. Tutti dipinti rigorosamente in punta di dita con la tecnica ad olio su tavola. Al Teatro “Carlo Gesualdo” di Avellino, sabato 21 giugno alle ore 18:00, arriva l’arte pittorica di Rosa Monti. Sarà inaugurata sabato 21 giugno nel foyer del Teatro Comunale di Avellino la mostra personale della pittrice Rosa Monti, nata a Casamicciola nel 1931, ma che ha vissuto per lunghi periodi della sua vita a Roma, in Lombardia, Veneto e a Lugano in Svizzera, e che per un periodo è stata ospite anche della Casa di Riposo “Roseto” di Avellino. La mostra personale di Rosa Monti è il sesto appuntamento di “Arte in Scena 2014”, il progetto di teatro aperto a tutte le forme d’arte, a tutti i linguaggi della cultura e a tutti i talenti che coltivano e difendono il bello, fortemente voluto dalla presidenza dell’Istituzione Teatro “Carlo Gesualdo”, con la collaborazione dello storico dell’arte Alberto Iandoli e grazie alla partnership con Progress. Nel foyer del “Gesualdo” saranno presentati circa venti dipinti dell’artista ischitana, che coprono mezzo secolo di dedizione di Rosa Monti alla pittura, tutte realizzate con la tecnica ad olio su tavola. Paesaggi, figure e nature morte con fiori, questi sono i soggetti preferiti dall’artista, che ha preferito dipingerli non con il pennello, ma con le dita, per provare l’ebbrezza di plasmare le paste e di assorbire la fisicità dei colori. Al vernissage interverranno l’artista Rosa Monti, il presidente dell’Istituzione Teatro Comunale, Luca Cipriano e lo storico dell’Arte Alberto Iandoli. La mostra personale di Rosa Monti sarà ospitata nel foyer del “Gesualdo” fino al 12 luglio e sarà aperta al pubblico dal martedì al sabato dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here