Ordinanza anti-smog, parla Priolo: “Sempre attenti a segnalazioni e critiche. Ogni parere sarà analizzato”

Ordinanza anti-smog, parla Priolo: “Sempre attenti a segnalazioni e critiche. Ogni parere sarà analizzato”

10 Maggio 2019

Renato Spiniello – “C’è un leggero miglioramento degli sforamenti di Pm10 rispetto allo stesso periodo dello scorso anno”. Il Commissario Straordinario Giuseppe Priolo fa il punto della situazione inquinamento in città e chiarisce: “Qualche risultato è stato ottenuto e ora il decongestionamento parziale di Piazza Kennedy, e quindi lo spostamento della direttrice dei pullman verso la sua naturale collocazione a ridosso dell’autostazione di via Pini, contribuirà a un ulteriore miglioramento”.

Priolo, che intanto ha sospeso l’ordinanza anti-smog per la giornata di domenica (Festa della Mamma), spiega anche che in questi mesi si è lavorato molto con i Comuni dell’hinterland avellinese, l’Asl e l’Arpac sul protocollo d’intesa da azioni da intraprendere per combattere gli sforamenti di polveri sottili nel capoluogo e non solo. Documento che sarà presto consegnato sul tavolo del Prefetto di Avellino Maria Tirone.

“Non solo riduzione del traffico veicolare – sottolinea il Commissario – l’attenzione è stata rivolta anche agli abbruciamenti di stoppie e alle emissioni delle caldaie. Purtroppo non c’è stata condivisione totale da parte dei Comuni sulle misure previste dall’accordo e noi naturalmente non forziamo o costringiamo nessuno. La prossima amministrazione cercherà di trovare un punto di intesa anche per quelle percentuali di accordo che noi non abbiamo raggiunto”.

Le misure in ogni caso non devono essere adottate solo al superamento dei 35 sforamenti previsti per legge, bensì dovrebbero prevenirli. “Prevediamo – conclude Priolo – misure modulate in base alle situazioni, da aggravare o diminuire. In questi mesi di gestione commissariale abbiamo sempre dimostrato di essere attenti alle segnalazioni, ai rilievi e anche alle critiche fatte da associazioni, cittadini finanche dai candidati sindaco, con cui ho interloquito con correttezza. Ogni parere sarà analizzato in maniera approfondita e mi auguro che in futuro l’amministrazione possa trovare una sua sintesi in questa regolamentazione che adotteremo da qui a breve”.