Opere infrastrutturali in Irpinia, Famiglietti: “No alla demagogia 5stelle sulla pelle delle persone”

0
18

“Oggi sono intervenuto in Aula per ribadire un concetto semplice: le opere infrastrutturali in itinere  devono essere completate quanto prima, non si può fare demagogia sulla pelle dei cittadini. Il tema era la proroga della figura commissariale  per il completamento di quelle opere infrastrutturali pianificate dopo il sisma dell’80 e non ancora completate, lavori importanti, come la Lioni – Grottaminarda.

La discussione è nata da un  emendamento del deputato 5stelle Sibilia al decreto ‘terremoto’ con cui chiedeva la soppressione della gestione straordinaria per il completamento di alcune infrastrutture in Campania e in Basilicata. Tralasciando che tale emendamento andava presentato eventualmente al decreto ‘Milleproroghe’e non al decreto ‘terremoto’ in esame – che riguarda le misure a favore dei terremotati del centro Italia -, resta il merito  di una questione che non può essere affrontata con superficialità. Stiamo parlando della fase  terminale di alcune opere di straordinaria rilevanza che sarebbero state pregiudicate da tale improvvisata; oltre alla Lioni-Grottaminarda, vi sono le opere legate alle Infrastrutture delle aree industriali ex 219 di Campania e Basilicata.

E così per tre quarti d’ora Sibilia ha impegnato inutilmente  l’aula su un argomento su cui lui era poco informato: perché, tra l’altro, le spese di funzionamento della Struttura Commissariale non sono una spesa aggiuntiva – come ha sostenuto maldestramente il collega 5stelle- ma rientrano nelle economie delle opere ancora da completare. Non e’ accettabile che per farsi un po’ di pubblicità si metta a rischio il completamento di opere che hanno avuto un iter tormentato non certo per colpa del commissario, il cui operato più volte e’ stato oggetto di apprezzamenti da parte dei sindaci del territorio” – così il deputato della I Commissione Affari Costituzionali della Camera dei Deputati Luigi Famiglietti a margine dell’esame della conversione in legge del decreto recante nuovi interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici del 2016 e del 2017 -.