Omnia Irpinia, l’appello di Pignataro: “Liste di cittadini reperibili per vaccini non utilizzati”

Omnia Irpinia, l’appello di Pignataro: “Liste di cittadini reperibili per vaccini non utilizzati”

24 Febbraio 2021

“Se da un lato è strategicamente importante accelerare sui vaccini e sulla somministrazione alla più ampia fascia della popolazione, tanto è più importante cercare di utilizzare fino all’ultima dose del siero vaccinale”. Il dottore Salvatore Pignataro, Presidente dell’Associazione Omnia Irpinia, sollecitato da numerosi professionisti come avvocati, esponenti del volontariato e cittadini, ha deciso di lanciare un appello alle autorità preposte, affinchè nei centri vaccinali possa essere presente una “lista di persone reperibili a cui inoculare il vaccino onde evitare che le dosi avanzate vadano perse. “Tanti cittadini, compreso il sottoscritto non vedono l’ora di essere vaccinati. – spiega il Presidente Pignataro. – Insieme a tanti amici ci siamo chiesti in che modo vengono utilizzate le dosi avanzate semai già posizionate nelle siringhe a fine giornata. Questo perché alcune persone non si presentano oppure perchè può avanzare il medicinale e restare nelle fiale già aperte. Ebbene rispetto a questo stato dei fatti, così come accaduto in altre realtà italiane, ci permettiamo di dare dei suggerimenti lineari ed efficaci. Sarebbe opportuno formare un elenco di cosiddette “persone reperibili” che pronte a recarsi nei centri vaccinali entro un ora, qualora si hanno delle dosi che non siano state inoculate a fine giornata. Se pure fosse una sola dose per centro vaccinale, questa andrebbe comunque utilizzata. Chiaramente le autorità preposte, possono formare degli elenchi di persone reperibili tenendo conto delle direttive impartite dallo Stato e dalla Regione. Parliamo di persone con patologie particolari, disabili o che possano rientrare nei servizi essenziali ( forze dell’ordine, servizi postali, ecc.) Mi auguro che tale suggerimento possa essere condiviso e accolto considerata la sensibilità delle istituzioni sanitarie. Da cittadino e da presidente dell’Associazione Omnia Irpinia, credo sia importante utilizzare ogni giorno fino all’ultima siringa piena di vaccino, visto anche il rallentamento su scala nazionale dovuto ai tagli delle dosi vaccinali da parte delle case produttrici. Contestualmente, colgo l’occasione per ringraziare pubblicamente le autorità sanitarie irpine ( i direttori generali di ASL e Ospedale Moscati), i medici e tutto il personale preposto alla somministrazione dei vaccini, compresi i volontari e le amministrazioni comunali, che stanno lavorando in questa “corsa contro il tempo” per uscire presto con sinergia ed impegno da questa grave pandemia.”