Omicidio nel centro storico, sempre più gravi le condizioni del 32enne

0
115

Sono sempre più gravi le condizioni del 32enne, presunto omicida di Claudio Zaccaria, e accusato anche di aver aggredito la 18enne fidanzata della vittima. L’ultimo bollettino medico rilasciato dai medici della Città ospedaliera, dove il 32enne avellinese è ricoverato nel reparto di terapia intensiva da oltre dieci giorni, parla di situazione sempre più grave.

Il 32enne si è lanciato dalla finestra dell’appartamento di via Fosso Santa Lucia, in pieno centro storico.

Nella giornata di oggi sono previsti anchedegli accertamenti sulla ragazza, tornata da diversi giorni a casa dopo il ricovero al Moscati. Dalle analisi del medico legale Lamberto Pianese potrebbero emergere ulteriori elementi utili a fare chiarezza sul terribile episodio di cronaca che ha sconvolto la comunità avellinese.