Omicidio Gioia, ferita al braccio per Giovanni Limata: curato al Moscati

0
2166

Profonda ferita al braccio per Giovanni Limata, il giovane di Cervinara condannato a 24 anni di reclusione insieme alla fidanzata Elena Gioia per l’omicidio del padre di lei.

Il 23enne si è procurato la ferita in carcere ed è stato trasportato d’urgenza all’Ospedale Moscati di Avellino per le cure del caso. Il ragazzo ha tuttavia rifiutato il ricovero presso la struttura di Contrada Amoretta ed è stato riportato alla casa circondariale di Bellizzi Irpino, dove sta scontando la pena per l’omicidio commesso nell’aprile del 2021.

Il giovane già nel gennaio 2022, sempre dal carcere, tentò di togliersi la vita ferendosi alla gola e ai polsi. Nell’occasione era stato salvato dall’intervento tempestivo del personale della Polizia Penitenziaria.