Ofantina: dopo la frana domani la riapertura

0
53

San Mango s. C. – Domani mattina sarà nuovamente aperta la strada di collegamento San Mango-Ofantina verso il nucleo industriale nel tratto che interessa la Strada Provinciale 291. Il traffico interrotto dalla frana dello scorso gennaio dopo il termine dei lavori sarà dunque finalmente operativo. Un intervento lungo e difficile per il ripristino del rilevato e della falda acquifera. Ma la Provincia di Avellino ha lavorato con la massima efficacia per la messa in sicurezza del manto stradale. La bretella, infatti, costituisce una importante strada di collegamento che abbrevia i tempi di percorrenza per i lavoratori nonché per le attività produttive e i pendolari provenienti principalmente da Luogosano, San Mango sul Calore, Paternopoli e i paesi della Valle del Calore. Il blocco dell’arteria, infatti, ha avuto inizio lo scorso 4 gennaio quando la strada di collegamento verso il Nucleo Industriale nei tratti che interessano la SS. 400 e la SS. 664 ai fini della pubblica e privata incolumità era stata chiusa. Fu allora che l’Ente provincia diede inizio ai lavori di rifacimento del tratto interessato da ben due frane e agli interventi di massima urgenza quali la realizzazione di un’idonea segnaletica per il transito auto, e le opportune deviazioni dei trasporti pubblici ed autoarticolati per San Mango sul Calore. Una situazione difficile anche in considerazione del fatto che i mezzi pesanti per raggiungere l’area industriale di Luogosano sono stati finora costretti ad attraversare i centri abitati col rischio dell’aumento di inquinamento atmosferico e a volte con difficoltà per gli stessi mezzi di non poter circolare agevolmente, visto la tortuosità dei percorsi viari. Per non parlare dei disagi che hanno riguardato l’aumento dei tempi di percorrenza dei lavoratori, disagi alle attività produttive, ai pendolari, ed ai mezzi di primo soccorso. Da domani, dunque, una svolta totale. Non solo. Così come reso noto dalla stessa Provincia, in un secondo momento verranno anche stanziati dalla Regione Campania 5milioni di euro utilizzati per il completamento definitivo dell’arteria.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here