Nuovo virus su Facebook: attenzione ai tag nei video “sospetti”

0
7
facebook amici
facebook amici

Si tratta solo dell’ennesimo rischio legato al mondo del web in generale e al social network più diffuso e utilizzato di sempre, la cui notizia però sta girando in rete poiché, a quanto pare, è un fenomeno piuttosto diffuso.

Si tratta di un nuovo virus che sta circolando su Facebook, in grado di infettare il proprio computer attraverso un tag da parte di un amico. Un sistema molto subdolo nella maniera in cui è concepito (in quanto su Facebook, si sa, ci si affida al meccanismo dell’amicizia e della fiducia) ma allo stesso tempo molto rapido nell’esecuzione, visto che basta un semplice click per dare il via al virus.

Il meccanismo è piuttosto semplice: si riceve una comune notifica di tag in un post di un amico. Andando sul proprio profilo, infatti, il tag esiste davvero (si tratta di un video che effettivamente presenta come anteprima la foto profilo dell’amico che avrebbe effettuato il tag), nonostante l’artefice di ciò non ne sia a conoscenza.

Il pericolo derivante da questo sistema diventa effettivo però solo se si clicca sul video per visualizzarlo. In quel momento, infatti, si viene direttamente indirizzati su una pagina esterna a Facebook e partirà automaticamente il download di un malware in grado di infettare il proprio computer. Così il computer, ormai infettato, replicherà il video sulla nostra bacheca taggando i nostri amici, che a quel punto potrebbero facilmente cadere a loro volta nel tranello, agevolando la diffusione del virus stesso.

Non esiste un sistema che impedisca a colui che è stato contagiato dal virus di taggarci ma, come ovvio, la cosa importante è quella di non cliccare su messaggi sospetti (diffidando ad esempio dai post con un elevato numero di tag o con un link che non presenti alcuna descrizione) e fare una segnalazione a all’amico che ci ha inviato questa notifica fasulla. A mettere in guardia dal virus, e da contenuti “anomali” anche se provengono dal più fidato amico, anche l’account ufficiale della Polizia di Stato per la promozione di un uso corretto dei social.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here