Nuovo clan Partenio: ecco le prime condanne. E il giudice riconosce l’esistenza del sodalizio criminoso

Nuovo clan Partenio: ecco le prime condanne. E il giudice riconosce l’esistenza del sodalizio criminoso

26 Gennaio 2021

Condannati per associazione mafiosa, estorsione, minacce e danneggiamento quattro esponenti del clan Partenio, attivo ad Avellino e nell’hinterland. Avevano chiesto il rito abbreviato e lo stralcio della loro posizione dal processo che vede imputati un’altra ventina di esponenti della cosca guidata dai fratelli Nicola e Pasquale Galdieri.

Il gup di Napoli, Rossella Marro, ha inflitto 13 anni e 4 mesi di reclusione Filippo Chiauzzi, contro i 20 richiesti dalla Dda, e 11 anni e 10 mesi anche a Elpidio Galluccio, per il quale i pm avevano chiesto 18 anni. Più miti le condanne ai fratelli Pasquale e Ferdinando Bianco, che dovranno scontare 4 e 5anni e 4 mesi di carcere, contro i 10 richiesti dal pubblico ministero.

L’indagine dell’Antimafia di Napoli risale al 2019, quando furono arrestate 30 persone coinvolte nel racket delle estorsione e in un vasto giro di usura nella provincia irpina.

Le motivazioni della sentenza sono attese entro 60 giorni. Venerdì, intanto, sempre presso il tribunale partenopeo, riprenderà il processo principale che vede alla sbarra oltre 20 imputati.