“Nunc est bibendum”: si conclude a Petruro la 2^edizione del premio

0
18

Si concluderà con la presenza dello Stato e le Istituzioni la II edizione del Premio “Nunc est bibendum.

Il vino anello di congiunzione tra la coltura della vite e la cultura della non violenza” – II Concorso Nazionale di Pittura Estemporanea e II Concorso Nazionale di Poesia.

Giovedì 10 agosto, con inizio alle 18:30, prima della proclamazione dei vincitori dell’Edizione 2017 interverranno sul tema della non violenza sulle donne e sui minori il Luogotenente Filomeno Di Biase Comandante Polizia Giudiziaria della Procura della Repubblica di Benevento e la Criminologa Rosa Bruno, Esperta in Criminologia Clinica Psicodinamica, Consulente Tecnico Giuridico, Giudice Onorario Tribunale di Sorveglianza di Napoli con e alla presenza del dott. Michele Abenante Vice Questore Vicario della Questura di Avellino.

A portare i saluti del Comune di Petruro Irpino, il Sindaco Giuseppe Lombardi. Di seguito, il direttore artistico dell’evento, nonché Presidente Nazionale di “No vuol dire No”, Jenny Capozzi, il Presidente del Premio Bancarella, Giancarlo Perazzini, il Presidente di Giuria Pittura Estemporanea, Gaetano Cantone, il Presidente di Giuria Poesia, Giuseppe Iuliano e del Coordinatore Regione Campania Città del Vino, Raffaele Ferraioli, nonché Sindaco di Furore, proclameranno i dieci vincitori.

I lavori saranno moderati dalla giornalista Barbara Ciarcia de “Il Mattino”. Presenti anche i direttori delle testate giornalistiche con cui si è condivisa la media partnership: Massimiliano Finamore di Tg News Tv, Antonella Oliviero di LabTV, Alfredo Picariello di +Economia e gli organi di informazione Sannio Teatri e Culture di Elide Apice e Irpinia24 con la direzione di Melina Marena.

La manifestazione, che si svolge a margine di Calici di Stelle in programma per il giorno 11 agosto, è organizzata dall’Associazione “No vuol dire No” e “Città del Vino”, su idea/progetto di Jenny Capozzi in collaborazione con Città del Vino e con il Patrocinio del Comune di Petruro Irpino e ripropone temi dai forti caratteri sociali, culturali e di promozione vitivinicola e turistica. Ancora una volta, il Borgo medievale più piccolo d’Italia, si “unisce” e si “presta” all’arte, alla poesia, alla cultura, la comunicazione, alle attività produttive, alla tradizione e vocazione vitivinicola con le sue bellezze paesaggistiche, storiche e peculiarità antropologiche con un messaggio univoco, senza fraintendimenti: no a qualsiasi forma di violenza e rispetto alla persona in quanto tale.

Poeti e Artisti hanno dato “colore”, con immagini e parole, allo spirito dell’iniziativa a cui si sono uniti agli amministratori, politici, rappresentanti delle Forze dell’ordine, giudici, intellettuali e gente comune. Partecipazioni da tutto lo Stivale tra cui la cantante Manuela Arrighi che domenica 6 agosto a Pontremoli alla presenza del Vice Presidente No vuol dire No, Giancarlo Perazzini, ha supportato a nome dell’Associazione la battaglia contro la violenza sulle donne e sui minori in un suo concerto.

Dalla Toscana in Campania la voce è e sarà unanime: solo la cultura può sconfiggere la violenza; la conoscenza, la consapevolezza, la bellezza sono le uniche armi per debellare la paura, la sola colpevole di generare atti prevaricativi, violenti, diffidenti e di non accoglienza delle diversità. Quindi la coltura del vino, della vite (simbolo di vita) e la cultura del sociale per la promozione del territorio. Il vino come anello di congiunzione che mette insieme istituzioni, associazionismo, intellettuali, artisti, poeti, professionisti e attività produttive per la crescita sociale ed economica dei luoghi valorizzando ricchezze storiche, artistiche, ambientali, agricole e paesaggistiche.

Il Premio si è già fregiato del Patrocinio del Comune di Petruro Irpino, della Provincia di Avellino, del Gal Partenio, del Consiglio Regionale della Campania, dell’Ordine dei Giornalisti.

Di seguito i finalisti, ma soprattutto i protagonisti assoluti, del Premio che di seguito sono elencati in modo del tutto casuale.
Artisti: Federica Federici, Patrizia Perna, Alfredo Lombardi, Sonia Franzese, Sara Petrella, Silvana Marro, Livia Leone, Svetlana Stefanova, Gilda Bellomunno, Nicola Porta, Antonella Vegliante, Italo Valeriani, Titti D’Arienzo, Italo Esposto, Maria Pia Delli Veneri, Francesco De Gregorio, Ciro Sarracino, Anacleto Di Iasio, Antonio Altieri, Nicola Badia, Elio Picariello, Carmela Abbate, Fabrizio Pomponio, Anna Cappucci, Cinzia Parente, Roberto Pighetti, Carmine Vardaro, Erminio Lonardo.

Poeti: Rachelina Troiso, Zaira Sellerio, Melina Gennuso, Alessio Tropeano, Fabrizio Pomponio, Carlo Di Giovanni, Fortunato Campanile, Filomena Di Rubbo, Pasquale Gaglione, Enzo Alleva, Carmen De Vito, Antonietta Lombardi, Vittorio Iarrobino, Marina Villani, Antonella La Frazia, Lucia Gaeta, Maria Francesca Pacifico, Lorenzina Masella, Maria Ronca, Manuela Arrighi, Angela Luongo, Saverio Donaura, Carlo Napolitano, Angelo Curcio, Anna Maria Parente, Antonio Covino, Ciro Borrelli, Elisa Conte, Gaetano Arciuolo, Paolo Landrelli, Rosa Manetta, Carmine Cavaiuolo, Eulalia Cefalo, Gerardo Landi.

A decretare le opere (pittoriche e poetiche) vincitrici, che saranno rese note solo il giorno 10 agosto, le giurie così composte. Per il Concorso di Pittura Estemporanea, Presidente di Giuria Gaetano Cantone architetto, artista – Presidente dell’Istituto Italiano per lo Studio e lo Sviluppo del Territorio. Giurati: Maria Rita Vita, artista, creativa della moda, colorista; Ernesto Pengue, scultore; Alberto Bocchino, architetto e artista; Carmine Iannaccone, artista; Gioseph Izzo, artista.

Per il Concorso di Poesia, Presidente di Giuria Giuseppe Iuliano giornalista, studioso, poeta,Presidente del Centro Documentazione Poesia del Sud. Giurati: Don Nicola De Blasio Direttore della Cittadella della Carità di Benevento; Giuseppe Falagario regista Rai; Luigi Mainolfi scrittore e saggista; Alessandra Calzecchi Onesti scrittrice e giornalista; Paolo Sagese giornalista, critico letterario e direttore scientifico CDPS; Florindo Di Monaco, poeta, scrittore, critico d’arte e del costume; Giancarlo Perazzini Presidente del Premio Bancarella.
Hanno collaborato alla realizzazione dell’evento: Angelina Arciuoli e l’attrice Consuelo Giangregorio.