Noa incanta l’Abbazia: con l’Ave Maria un successo senza precedenti

0
8

Mercogliano – Sulle note della colonna sonora de ‘Il postino’ si è chiuso il terzo week end della rassegna internazionale di orchestre ‘Musica in Irpinia’ promossa dall’Ept di Avellino. E’ stato il vincitore del Premio Oscar Luis Bacalov accompagnato dall’Orchestra della Magna Grecia a incantare il numeroso pubblico che ha gremito il settecentesco chiostro dell’Abbazia di Loreto a Mercogliano con un programma che ha visto il suo culmine nelle esecuzioni di ‘Un americano a Parigi’ di Gershwin e ‘Libertango’ di Piazzola. Il fine settimana di Musica in Irpinia ha raggiunto l’apice sabato sera quando sul palco è salita la cantante israeliana Noa. Un successo senza precedenti: migliaia le persone che hanno assistito alla straordinaria esibizione della cantante israeliana che ha entusiasmato con la sua voce accompagnata in duetti d’eccezione alla chitarra dal maestro Gil Dor. E’ stato un crescendo di emozioni per il pubblico, che da ore attendeva in fila di prendere posto nel chiostro, centinaia le persone che non hanno potuto assistere al concerto per la raggiunta massima capacità del chiostro. Un programma unico realizzato per celebrare la XXV° edizione di ‘Musica in Irpinia’: brani internazionali e applausi a scena aperta per le esecuzioni di pezzi storici come ‘Cartolina Napoli’, ‘Santa Lucia luntana’, ‘Una voce poco fa’. D’effetto il fuori programma: l’attore Salvatore Mazza ha letto il messaggio del presidente Ept Santino Barile, un messaggio di pace: “L’11 settembre del 2001, la falce della morte recise, nel dramma, gli steli della vita di migliaia di innocenti. La barbarie del genere umano, sotto le mentite spoglie di una guerra di religione, rivelò all’Universo intero le fattezze della propria malvagità. In quei giorni, l’artista che si trova davanti a voi, emozionò i cuori di tutto il mondo, con una esibizione epocale che arpeggiò le corde remote della umana commozione. L’Ente Provinciale per il turismo di Avellino in uno con la Regione Campania hanno l’onore, in occasione dei 25 anni di Musica in Irpinia, di rimembrarvi quella sublime performance, nella coscienza della sacralità della vita e della pietà umana”. Al messaggio ha fatto seguito la magistrale esecuzione della cantante Noa che ha entusiasmato e commosso con l’Ave Maria.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here