La neve insidia l’Avellino: strada ghiacciata verso il Ladispoli

0
62

di Claudio De Vito – La neve al Partenio-Lombardi. Uno scenario magico che porta la mente a sognare, al contrario un fastidio per chi il sintetico deve calcarlo in vista del primo snodo dell’anno. L’Avellino c’ha fatto i conti per l’allenamento pomeridiano sostenuto in un contesto a tratti polare e terminato anzitempo per evitare infortuni sul sottile strato di neve che ha coperto il manto erboso.

Troppi i rischi dettati dal gelo: meglio andarci piano ha pensato bene Giovanni Bucaro costretto ad anticipare la fine della seduta tattica in ottica Ladispoli. Ma domani potrebbe andare ancora peggio alla luce delle previsioni meteo non proprio favorevoli. Quanto basta per intralciare la preparazione del match con i laziali assolutamente non a rischio rinvio. La morsa del gelo attanaglierà l’Irpinia fino alla giornata di domani.

Tornando alla stretta attualità, è rientrato in gruppo Ferdinando Sforzini alle prese ieri con un affaticamento muscolare. Filippo Capitanio e Alessio Tribuzzi invece hanno lavorato a parte insieme ai baby Carmine Pisano e José Cuomo. Proprio Tribuzzi, come Pizzella, attende per la giornata di domani la decisione sul ricorso per ottenere la riduzione della squalifica. Più probabile per il fantasista lo sconto di una sola giornata che gli consentirebbe di essere utilizzato contro l’Albalonga.

Ancora nulla da fare per Tommaso Carbonelli che salterà l’appuntamento dell’Epifania a causa di problemi muscolari, seguiti al guaio alla caviglia delle scorse settimane. La mezzala nella mediana a tre sarà Francesco Buono che completerà il mosaico accanto ad Alessandro Di Paolantonio e Kelvin Matute. Bucaro si affiderà ancora una volta al 4-3-3 per provare a scardinare la resistenza del 3-5-2 della formazione di Cotroneo che non è più quella di un girone fa.

In avanti spazio a bomber De Vena come punto di riferimento centrale supportato a destra da Tompte e a sinistra da Franco Da Dalt bacchettato dal suo allenatore durante l’allenamento di oggi. In difesa Dondoni è in vantaggio su Dionisi, mentre a destra sono in rialzo le quotazioni di Omohonria ai danni di Patrignani. Capitan Morero e il baby Parisi gli altri interpreti della linea davanti a Lagomarsini.

Una scelta, quella del portiere over, obbligata per Bucaro che non ha perso la speranza di avere alle sue dipendenze Mirko Bizzi. Il Como ha blindato con tanto di nota ufficiale il portiere classe ’99 che però è di proprietà del Cagliari che può gestire il calciatore come meglio crede. L’operazione risulta rallentata ma non tramontata e in ogni caso si definirebbe la settimana prossima. Da parte del Cagliari c’è tutta la volontà di mandare il suo giovane estremo difensore in Irpinia a giocare titolare.