Natale si avvicina: come non farsi trovare impreparati

0
2321

Per molti il Natale rappresenta un momento magico, un periodo dell’anno in cui tutto è possibile, si può strafare senza essere giudicati, lasciarsi andare a qualche trasgressione in più a tavola e rivedere amici e parenti che si incontrano raramente.

Paradossalmente, però, tutto questo gran da fare può provocare stress e ansia, specie se unito al trantran quotidiano e alla frenesia tipica di chi aspetta l’ultimo momento per decorare e fare i regali. In questo modo, anche quella che è considerata la festa più gioiosa dell’anno rischia di trasformarsi in una fonte di preoccupazioni o, peggio ancora, passare in sordina.

Eppure, arrivare alla Vigilia di Natale sereni e rilassati è possibile.

Basta solo partire per tempo e organizzarsi senza sprecare troppe energie.

Se non senti l’atmosfera natalizia parti dagli addobbi.

Gli impegni e la routine che occupano l’intera giornata, tra lavoro, famiglia e vita privata, rischiano di prendere il sopravvento e farci ritrovare seduti a tavola con i parenti, alla Vigilia di Natale, senza essercene resi conto. Un peccato, dato che metà della bellezza di questa festività sta tutta nell’attesa e nei preparativi.

Che fare dunque se non ci sembra sia già periodo di Natale?

Il segreto è addobbare il prima possibile e con tante luci di Natale, che riscaldano l’atmosfera di casa. I più tradizionalisti tendono ad aspettare i primi di dicembre, ma ormai già da tempo sono stati sdoganati gli addobbi di Natale già dal mese di novembre.

Prima si comincia e prima si riuscirà a entrare nel mood delle festività.

Perciò, nel primo week-end utile, riunisci la famiglia, tira fuori gli addobbi dalla soffitta e dedicati alla preparazione dell’albero di Natale e al posizionamento di decorazioni, statuette, Babbi Natale e lucine intermittenti.

Perché aspettare l’ultimo momento per acquistare i regali?

Non esistono regole che impongono l’acquisto dei regali di Natale solo a dicembre. Perché non iniziare già qualche mese prima o, addirittura, approfittare dei saldi di fine stagione?

D’altra parte, il regalo deve rispecchiare la personalità di chi lo fa e di chi lo riceve e non essere necessariamente un oggetto natalizio.

Puoi dunque dedicare qualche momento del tuo tempo libero allo shopping di Natale sin da ora, che sia tra i negozi della città o sul web, in modo da fare acquisti più rilassati, senza correre il rischio di finire schiacciati nella ressa degli ultimi giorni e accontentarti solo degli scarti.

Prova il fai da te

Gli addobbi dell’anno passato non ti soddisfano più, ti sei trasferito e hai dovuto metter via tutto per non caricarti di roba, qualunque sia la ragione che ti spinge a comprare nuove decorazioni, se non ti va di farlo esistono ottime alternative.

Spesso, infatti, l’idea di mettersi a cercare le giuste decorazioni, nei mercatini e nei negozi tematici può diventare una fonte di stress. Limita dunque gli acquisti solo alle luci di Natale, all’albero, alle ghirlande e tutto ciò che ti riuscirebbe difficile produrre in autonomia e, dopo, dedicati al fai da te.

Puoi iniziare realizzando decorazioni facili, come semplici fiocchi in velluto rosso da appendere a lampadari o sfruttarli per l’albero o le ghirlande, fino a rivestire le sfere natalizie con stoffe a tema o provare a realizzare candele profumate alla cannella, se sei più esperto.

Il web è ricco di tutorial da seguire, che ti permetteranno di imparare in fretta e, perché no, farti scoprire anche un nuovo hobby.

D’altra parte, si sa, i piccoli lavoretti manuali e il bricolage sono attività ottime per scaricare lo stress e, in questo caso, sposare l’utile al dilettevole per non trovarsi sprovvisti di decorazioni natalizie.