Nascondeva 3 panetti di hashish e 50 grammi di marijuana in ufficio, arrestato

0
1069

Continua incessante l’opera di prevenzione e repressione in ordine al contrasto di attività illecite legate al fenomeno dell’uso e spaccio di sostanze stupefacenti disposta dal Comando Provinciale Carabinieri di Benevento, quotidianamente impegnati per garantire sicurezza e rispetto della legalità.

Personale della Stazione di Ponte ha notato una persona sospetta nei pressi di un’attività del luogo che nel vedere i militari rientrava di scatto all’interno. All’atto dell’accesso i Carabinieri hanno avvertito un forte odore di sostanza stupefacente e, dopo aver accertato che l’attività era gestita da un 28enne di Benevento, hanno proceduto, con l’ausilio di altri militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Benevento, ad un’accurata perquisizione nel corso della quale sono stati rinvenuti tre panetti di hashish del peso di circa duecentotrenta grammi, una busta in cellophane contenente circa nove grammi di marijuana, occultati in un borsello di colore nero; all’interno di un armadio un grosso barattolo di vetro contenente circa cinquanta grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana ed, infine, su una scrivania un spinello integro ed un bilancino di precisione.

Alla luce delle evidenze raccolte l’uomo è stato dichiarato in arresto per detenzione ai fini di spaccio, e tradotto, come disposto dal Magistrato di turno della Procura della Repubblica di Benevento, al regime degli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

Il provvedimento oggi eseguito è una misura pre-cautelare, avverso cui sono ammessi mezzi di impugnazione, adottato nella fase delle indagini preliminari e il destinatario della stessa è allo stato indagato e quindi presunto innocente fino a sentenza definitiva.