Mutuo sulla casa: agli italiani non piace più acquistare la prima casa?

0
27

Nel periodo che va dal 2007 al 2013 in Italia la vendita degli immobili è crollata in modo sensibile, con nuovi acquisti scesi di più del 50% rispetto al 2006. L’italiano medio è tradizionalmente amante dell’abitazione di proprietà, anche perché tale scelta ha numerosi vantaggi, soprattutto dal punto di vista economico, rispetto al vivere in affitto. La realtà è che la diminuzione degli acquisti immobiliari non è stata causata da un cambiamento di mentalità, ma dalla crisi economica.

Un Paese in crisi porta a meno mutui – La crisi economica è da poco terminata, anche nel nostro Paese. La situazione economica migliorata si può notare anche dal Rapporto annuale Nomisma, che ci parla di un rinnovato interesse da parte degli italiani nell’acquisto di immobili, soprattutto per quanto riguarda la prima casa. Dai dati oggi disponibili appare chiaro come gli italiani negli anni appena trascorsi non abbiano comprato casa non per mancanza di interesse, ma per minori possibilità di farlo. Sono infatti molte le Banche che hanno reso più difficile ottenere un mutuo, anche nel caso di finanziamenti ipotecari, con la casa come garanzia primaria. Il diffondersi della disoccupazione, aziende che chiudono e i posti di lavoro che non appaiono più una sicurezza sono tutti elementi che hanno portato le banche a rifiutare la concessione dei finanziamenti, anche a clienti che un tempo si potevano considerare di fiducia. Negli ultimi due anni fortunatamente le cose stanno cambiando: la crisi economica sembra essere parte del passato e molti italiani stanno ricominciando ad approfittare dei muti per la prima casa, grazie anche al fatto che oggi sono disponibili tassi di interesse particolarmente bassi.

Le migliori offerte disponibili – Per quanto riguarda i mutui immobiliari molte cose sono cambiate nel corso degli ultimi anni. Oggi infatti è molto semplice anche ottenere una surroga dal mutuo, in modo da spostare il finanziamento presso un istituto di credito che ci propone un trattamento economico migliore. Oltre a questo stanno prendendo sempre più piede i cosiddetti mutui cambio casa. Si tratta della possibilità di accendere un mutuo ipotecario sulla nuova casa mentre si sta ancora attendendo di vendere la precedente abitazione. Il tutto continuando ad approfittare anche delle agevolazioni concesse dallo Stato a chi acquista la prima casa. Questo permette a chi lo desidera di cercare e comprare una nuova casa, mentre nel corso del tempo può cercare, con tutta tranquillità, qualcuno interessato ad acquistare l’abitazione che già possiede, senza doverla vendere a prezzi stracciati pur di riuscire ad ottenere il nuovo mutuo. Tutte le info sul mutuo per il cambio della casa sono disponibili in rete. Oltre a questa opzione oggi sono disponibili anche altre opportunità, che conviene sempre considerare. Come ad esempio quella di aprire un mutuo stabilendo una rata molto bassa oggi, per poi ricontrattarla nel corso degli anni futuri, sperando in una condizione lavorativa migliore e meglio pagata. Sono molto interessanti anche le proposte di alcuni istituti bancari online, che consentono di ottenere condizioni vantaggiose per il mutuo e anche servizi aggiuntivi.