Morto sul lavoro a Mercogliano: c’è un indagato per omicidio colposo

Morto sul lavoro a Mercogliano: c’è un indagato per omicidio colposo

9 Gennaio 2020

Renato Spiniello – La Procura della Repubblica di Avellino ha aperto un’inchiesta a seguito della morte di un 35enne, deceduto l’altro ieri mentre era a lavoro in un deposito di Mercogliano.

Il sostituto procuratore Fabio Massimo Del Mauro ha ipotizzato a carico del titolare della ditta il reato di omicidio colposo. Stamane è stato nominato il medico legale che ha eseguito l’autopsia sul corpo del giovane, rinvenuto cadavere sotto un autoveicolo in manutenzione che si sarebbe avviato senza controllo.

Sul posto erano intervenuti i Carabinieri della Compagnia di Avellino, chiamati a far luce sull’esatta dinamica dei fatti. Si dovrà stabilire, infatti, se si è trattato di una tragica fatalità o se non sono stati eseguiti tutti i presidi di sicurezza. La famiglia dell’operaio, che si è costituita parte civile, assistita dall’avvocato Carolina Schettino, ha nominato anche un proprio medico legale, ovvero il dottor Emilio Carrella.