Morte sul lavoro, gli atti tornano in Procura

Morte sul lavoro, gli atti tornano in Procura

26 Maggio 2021

Morte sul lavoro. Rinviata l’udienza preliminare e atti nuovamente trasmessi alla Procura. Il gup del Tribunale di Avellino, Marcello Rotondi, ha infatti accolto l’eccezione di nullità della richiesta di rinvio a giudizio, per il mancato interrogatorio dell’assistito, difeso dall’avvocato Francesco Contardo e Rosario Maglio. Goli avvocati rappresentano il 59enne, di San Sossio Baronia, imputato per l’incidente sul lavoro del quale era rimasto vittima, il 29 ottobre del 2019, Rocco Lo Russo, 56 anni, di Vallesaccarda, dipendente della ditta di cui Magnapane era responsabile.

L’uomo era a bordo di un autocarro Iveco carico di frantumato di pietra che avrebbe dovuto scaricare in un fondo privato. L’uomo era rimasto schiacciato tra la cabina e il terreno, dopo che il messo si era ribaltato.